Sergio Armaroli

Photo by Roberto Masotti, 2017
CONTATTI
INDIRIZZO: via Settembrini 47
CAP: 20124
CITTA': Milano
PROVINCIA: MI
PAESE: Italia
CELLULARE: +39 333 9692237
Calcinate, 1972
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Compositore, Percussioni, Vibrafono, Marimba
Biografia
ultimo aggiornamento: 20-11-2017
La poetica di Sergio Armaroli abbraccia molteplici ambiti espressivi alla costante ricerca di una unità dell'esperienza. Si dichiara pittore, percussionista concreto, poeta frammentario e artista sonoro oltre a fondare il proprio operare all'interno del "linguaggio del jazz" e dell'improvvisazione come "estensione del concetto di arte". Concentrato su una scritturalità diffusa, consapevole di essere produttore "di-segni", dove l'invenzione verbale è "gesto poetico", nella vita è costretto ad uno sforzo pedagogico costante.
"Sergio Armaroli è percussionista, didatta e artista totale, la cui attività spazia in diversi campi artistici e musicali. Quello del jazz è forse il più praticato: "Considero il jazz come attitudine propriamente sperimentale che ha assoluta necessità di essere raccontata". Ha studiato presso l'Accademia di Belle Arti di Brera e al Conservatorio G.Verdi di Milano. Si è perferzionato all'Accademia della Fondazione A.Toscanini di Parma e presso l'Accademia del Teatro Alla Scala di Milano conseguendo il titolo di professore d'orchestra. Ha frequentato inoltre l'Instituto Superior de Arte de L'Habana a Cuba. Ha suonato in diverse orchestre classiche, si è perfezionato sulla marimba e ha seguito corsi di batteria tenuti da Joey Baron, Han Bennink, Trilok Gurtu e Dom Um Romao. Ha al suo attivo diverse composizioni per il teatro e ha partecipato a diverse formazioni orchestrali italiane ed europee, nonché a una serie di registrazioni di musica classica e da camera. Nell'ambito del jazz si esibisce come vibrafonista e percussionista. E' fondatore e leader del gruppo Axis Quartet composto da Nicola Stranieri alla batteria, Marcello Testa al contrabbasso e Claudio Guida al sax. Con lo stesso ha pubblicato nel 2010 Prayer and Request, un lavoro interessante, dove l'improvvisazione si sposa con le partiture scritte, gli interventi dei singoli agiscono in equilibrio con il gruppo, tesi alla ricerca di un equilibrio costante. La critica ha accolto molto bene il disco, così come, in una chiave diversa, Early Alchemy, un viaggio all'interno dell'espressività percussiva come atto primitivo della musica".
Flavio Caprera tratto dal Dizionario del jazz italiano Universale Economica Feltrinelli, Milano, 2014

Per lui hanno scritto compositori come Luca Vago, Corrado Rojac, Francesco Maria Paradiso, Marco Fusi, Matteo Malavasi, Gabriele Vanoni, Francesca Gemmo, Giuseppe Giuliano, Diego Minciacchi e Pasquale Corrado. Realizza un progetto discografico per sola percussione, Solo, pubblicato da Rugginenti Editore (RUS 555181.2, Milano 2014) con lavori di Giuseppe Giuliano, Francesca Gemmo a lui dedicati. Con Maurizio Ben Omar, Elio Marchesini e Andrea Dulbecco fonda il Empty Words Percussion Ensemble con cui ha in progetto di incidere l’intera opera di John Cage per ensemble di percussioni (Da Vinci Classics | John Cage Vol.1). Con l’artista, musicista e poeta Steve Piccolo realizza il progetto discografico LISTEN! Sergio Armaroli | Steve Piccolo Radio Works 2016 (EWE, Milano) e crea lo spazio ERRATUM about Sound | Visual | Text a Milano: www.erratum.it Collabora con il percussionista e compositore svizzero Fritz Hauser con cui incide, in duo, “Structuring The Silence” con composizioni originali per strumenti a percussione (Ed 368, Lecce, 2017) con presentazione a Basilea (13 maggio 2017). Con il trombonista e compositore Giancarlo Schiaffini incide “Micro and More Exercises” con composizioni di Christian Wolff e dello stesso Schiaffini riscuotendo un ottimo consenso di critica ( Ed 360, Dodicilune, Lecce, 2016). Con il compositore Alvin Curran pubblica from The Alvin Curran Fakebook (Ed 386, Dodicilune, Lecce, 2017). Compositore autodidatta studia con il M° Giuseppe Giuliano, con il M° Alessandro Melchiorre e frequenta i corsi di M.Stroppa e Jonathan Harvey. E’ debitore, per la sua formazione costante, a Sylvano Bussotti, Alvin Curran, Giancarlo Schiaffini e Fritz Hauser per la costruzione del suo pensiero “compositiva”; a Steve Piccolo e Luc Ferrari (attraverso Brunhild Ferrari Meyer) per la definizione di un pensiero audiografico nell’ambito del “sonora” nel suo senso più esteso, a partire dalla fondamentale influenza dell’opera e del pensiero di John Cage e di Marcel Duchamp. La sua concezione compositiva nasce da una pratica dell’improvvisazione estesa in confluenze, non sempre lineari, con altri linguaggi artistici visivi e/o testuali. Ideatore e curatore della mostra afterNotations -Milano, 2016 (Festival Cinque Giornate per la Nuova Musica) e Sylvano Bussotti Miniaturista –Milano, 2017; incide l’opera inedita di Sylvano Bussotti Grandi Numeri con ImprovvisoFantasia (ArsPublica, 2017) in un lavoro di simbiosi concettuale con l’allestimento della mostra. Viene invitato a tenere una breve conferenza su Sylvano Bussotti Miniaturista, in forma di lettura pubblica, dall’Associazione NoMus presso il Museo del Novecento di Milano (giugno 2017). Come “artista sonoro” realizza alcuni progetti multimediali e performativi (Phoemetto/ES Accademia di Belle Arti di Brera, Studio Foce - Lugano). Realizza alcune installazioni sonore: Ritorna da dove sei venuto, Studio d’Ars –Milano; ArteMedia –Ponte Nossa (Bergamo); Confusio Rerum Confusio Verborum, Made4Art, Milano 2015; con Steve Piccolo Erratum inListen, Erratum, Milano, 2017. Tutte le sue composizioni sono pubblicate da Empty Words Edition.

Fonte diretta






Aftersilence (2007)
computer tape , rullante
Durata: 14' 37''
Elogio all'imperfezione di un gesto

baritono, violino, pianoforte
Durata: 10' 00''

Cave Carmen (2008)
per violino solo and Empty(ness)
violino
Durata: 7' 03''
Il violinista dovrà trattare il materiale sonoro come un vero e proprio oggetto trovato -"Ready Made", e suonarlo come "detrito galleggiante nel Tempo Vuoto" (FUGIT) della pagina.

pianoforte, computer, danzatrice
Durata: 10' 09''
Su Meditazione orale di P. P. Pasolini e Pour en finir avec le Jugement de Dieu di A Artaud

Quest (2009)
percussione

RAMO (2015)
in trasparenza
strumenti, voce, elettronica
Durata: 5' 00''
per qualsiasi strumento, voce ed elettronica. dedicato a Maurizio Ben Omar "alla trasparenza di un gesto"

Ryma (2006)
voce, flauto, pianoforte
Durata: 9' 00''
Il testo comprende estratti da alcune poesie di Doretta Dalle Ore


Discografia catalogata

CD
di Giuseppe Giuliano
Rugginenti Editore, Milano, 2011
Numero di catalogo editoriale (n.e.) RUS 555175.2

Descrizione:
Voci, percussioni, elettronica e suoni elettronici per il nuovo CD con nuove musiche di Giuseppe Giuliano.


CD
di Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2013
Numero di catalogo discografico 8033309693040

Descrizione:
Il lavoro dal titolo "Early Alchemy" rappresenta, nel percorso artistico di Sergio Armaroli, un momento di introspezione e concentrazione estrema a partire da un "punto zero" del gesto improvvisativo. Il materiale è stato registrato in una unica seduta, alla prima, senza correzioni successive ed elaborato, insieme all'ingegnere del suono Alessandro Camnasio, in un suono purissimo e fortemente connota... continua a leggere


CD
con Sergio Armaroli, Maurizio Ben Omar, Andrea Dulbecco, Elio Marchesini
Testo critico del libretto di Giacomo Fronzi
Da Vinci Classics, 2017
Numero di catalogo editoriale (n.e.) 0806810877975
TRACKLIST
Quartet (1935)
[1] Moderate
[2] Very slow
[3] Axial asymmetry
[4] Fast Trio | Suite for Percussion (1936)
[5] Allegro
[6] March
[7] Waltz
[8] But What About The Noise of Crumpling Paper (1985)
[9] Three2 (1991)



CD
con Sergio Armaroli, Maurizio Ben Omar, Andrea Dulbecco, Elio Marchesini
Da Vinci Classics, 2018
Numero di catalogo discografico CD00111

Descrizione:
Composto nel 1991, un anno prima della sua morte, e presentato a New York nella calda estate del 1992, Four4 è l'ultima composizione per percussioni di John Cage ed è stato scritto appositamente per essere registrato su CD, per questo motivo la durata di 72 minuti.
Questa è probabilmente la prima composizione mai concepita e scritta per il nuovo supporto che in quel periodo stava sostituendo il vecchio LP.
... continua a leggere






CD
con Giancarlo Schiaffini, Walter Prati, Francesca Gemmo, Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2018
EdiLDC394

Descrizione:
Il booklet è completato dalla partitura testuale completa del 1977 di Luc Ferrari sull'improvvisazione. Il compositore studiò alla École normale de musique di Parigi e fece parte del Groupe de recherches de musique concrète della Radio francese. Insegnò, tra l'altro, a Colonia (1964-66) e a Montreal (1966-67 e 1969). Nel 1966 produce Les Grandes Rèpetition, una serie di documentari televisivi focalizzati sulla music... continua a leggere
Elenco brani
1) Exercises d'Improvisation N. 1
2) Exercises d'Improvisation N. 2
3) Exercises d'Improvisation N. 3
4) Exercises d'Improvisation N. 4
5) Exercises d'Improvisation N. 5
6) Exercises d'Improvisation N. 6
7) Exercises d'Improvisation N. 7





CD
esecutori: Giancarlo Schiaffini, Sergio Armaroli, Marcello Testa, Nicola Stranieri
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2016
Numero di catalogo discografico ED360

Descrizione:
"Micro and more exercises" nuovo progetto discografico del trio guidato dal compositore e vibrafonista Sergio Armaroli insieme al compositore, trombonista e tubista GIANCARLO SCHIAFFINI e completato dal contrabbasista Marcello Testa e dal batterista Nicola Stranieri e prodotto dall'etichetta salentina Dodicilune. “Micro and more exercises” è un doppio cd dedicato all’improvvisazione attraverso l'analis... continua a leggere
Elenco brani
DISC 1 - Micro Exercises (C. Wolff)
1) Microexercise 1
2) Microexercise 2
3) Microexercise 3
4) Microexercise 4
5) Microexercise 5
6) Microexercise 6
7) Microexercise 7
8) Microexercise 8
9) Microexercise 9
10) Microexercise 10
11) Microexercise 11
12) Microexercise 12
13) Microexercise 13
14) Microexercise 14
15) Microexercise 15
16) Microexercise 16
17) Microexercise 20
18) Microexercise 21
19) Microexercise 22

DISC 2 - More Exercises (G. Schiaffini)
1) Leaders
2) Arcipelago
3) Gabbie Aperte
4) Rib
5) Flipper
6) Everglades



CD
con Sergio Armaroli, Claudio Guida, Marcello Testa, Nicola Stranieri
DODICILUNE Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2010
Numero di catalogo discografico ED278

Descrizione:

Il Quartetto del vibrafonista e compositore Sergio Armaroli si inserisce all'interno di una dimensione post-ideologica del linguaggio del jazz praticando rabdomanticamente l'improvvisazione oltre ogni confine stilistico, sviluppando tecniche ed un pensiero compositivo che attingono dalla lingua viva della cultura afro-americana e dalla musica del novecento inteso nella sua complessità con spirito nomade e ... continua a leggere



CD
con Sergio Armaroli, Billy Lester, Claudio Guida, Marcello Testa, Nicola Stranieri
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2017
Numero di catalogo discografico 384 8033309693842

Descrizione:
Il Sergio Armaroli Quintet presenta insieme al pianista americano Billy Lester un repertorio di Standards come tributo al linguaggio del jazz nella storia della musica americana in una dimensione cameristica che ha in Lennie Tristano e Sal Mosca i suoi riferimenti.

Sergio Armaroli, vibes
Billy Lester, piano
Claudio Guida, sax
Marcello Testa, double bass
Nicola Stranieri, drums

Elenco brani
1) Body And Soul (with Bobby)
2) You Go To My Head
3) All The Things You Are
4) Just Friends
5) The Nearness Of You (to Milt)
6) Yesterdays
7) Autumn Leaves
8) All Of Me (in Red)
9) Out of Nowhere
10) My Old Flame (without Me)



CD
Sergio Armaroli, Fritz Hauser
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2017
Numero di catalogo discografico Ed368

Descrizione:
HABITAT IN PERCUSSION MUSIC Da un’idea di un “teatro della percussione” come percussion duet: una ricerca sonora attraverso l’improvvisazione ed una scrittura minima, all’interno di una architettura del vuoto e del silenzio, come un paesaggio sonoro quale luogo di ascolto ecologico. L’esecuzione è intesa come “scultura vivente” in un processo costante di dialogo: percussion conversation. <... continua a leggere
Elenco brani
CD 1
1. STRUCTURING THE SILENCE: part one (17:34)
2. STRUCTURING THE SILENCE: part two (12:43)
3. STRUCTURING THE SILENCE: part three (11:39)
4. FROM A TO G (12:06)

CD 2
1. afterSILENCE (25:04)
2. Impro 1a (1:03)
3. Impro 1b (1:06)
4. Impro 1c (1:15)
5. Impro 1d (1:21)
6. IRIDE (5:24)
7. Impro 2a (1:52)
8. Impro 2b (1:10)
9. Impro 3 (5:17)
10. Impro 4 (3:35)
11. Anathem | 1 (1:25)
12. Anathem | 2 (1:44)
13. Anathem | 3 (6:25)



CD
percussioni, Sergio Armaroli
Rugginenti Editore, Milano, 2014
Numero di catalogo editoriale (n.e.) RUS 555181.2

Descrizione:
DALLA PERCUSSIONE SOLA ALL'ECOLOGIA DELL'ASCOLTO
La percussione sola rappresenta, nel panorama della musica d’avanguardia e sperimentale, un “ambiente sonoro” integrato in una concezione rinnovata del pensiero musicale; punto di incontro di esperienze musicali molto lontane tra di loro è una forma “ecologica” di ascolto. La percussione occupa, nell’immaginario sonoro, un mondo musicale totalizza... continua a leggere

Elenco brani

One4 J. Cage (1990) for cymbals and bass drum
VibraElufa K. Stockhausen (2003) for amplified vibraphone
Bär im Bau G. Giuliano (2014) for berimbau and computer tape
Maknongan G. Scelsi (1976) for marimba
Silver Streetcar for the Orchestra A. Lucier (1988) for amplified triangle
The King of Denmark M. Feldman (1965) for percussion
Around M F. Gemmo (2014) for amplified mbira
Endx4And G. Giuliano (2010) for percussion and computer tape
Quest S. Armaroli (2009) for snare drum alone




CD
Giuseppe Giuliano, Manuela Galizia, Francesca Gemmo, Giancarlo Schiaffini, Michele Mazzini, Sergio Armaroli
Ars Publica associazione Edizioni Musicali, Camino al Tagliamento, 2017
Numero di catalogo editoriale (n.e.) ARS 141 -024

Descrizione:
Fra i lavori ultimi di Sylvano Bussotti “Grandi numeri” – lavoro del 2010 - è uno di quelli che esprime l’arte pittorica e al tempo stesso anche quella musicale. Il duplice aspetto, sia di immagine pittorica che di partitura, intesa non in senso tradizionale ma di rappresentazione sonora con vari livelli di interpretazione, non è certo una novità nella produzione di Bussotti, basti citare i “Piano pieces for ... continua a leggere
Elenco brani
1. Zero: (al mio) Pianoforte | la serie
2. Uno: Recita al p.f. la Ballata (in versi)
3. Due: un Pianoforte (a 2 mani)
4. Tre: paesaggio
5. Quattro: pro Sa (d’Art) da un pianoforte lontano
6. Cinque: dipinto
7. Sei: argomenti per Masterclass al Pianoforte
8. Sette: Percussione | Pianoforte a 2 mani
9. Otto: il Pianoforte anche a 4 mani
10. Nove: P.f. (in privato) e cantabile
11. Dieci: anche (a 4) Pianoforti | Tutti
12. Undici: a quattro mani (due Pianoforti)
13. Dodici: la conferenza



CD
musiche di Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2015
ISBN 8033309693408

Descrizione:
Il progetto si inserisce all’interno di una dimensione post-ideologica del linguaggio del jazz praticando una libertà di stili, modelli e strutture sia attraverso l’improvvisazione che attraverso la scrittura e sviluppando tecniche ed un pensiero compositivo che, attingendo dalla lingua viva della cultura afro-americana e della musica “colta” occidentale, si esprime in una pratica caratterizzata da nomadismo e da... continua a leggere
Elenco brani
1 - Angel Surrounded
2 - Fiocco di Neve
3 - Buffons
4 - Vacancy in the Park
5 - Axis Four
6 - Fragments "A Bird"
7 - Prelude To
8 - Silence of the Temple Bell
9 - Ze-zazou
10 - Looking Across "Jeu De Robin"



CD
Musiche di Riccardo Sinigaglia, Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2014
Numero di catalogo discografico Ed321

Descrizione:
Il lavoro si basa sull’uso esteso di scale non temperate unite al suono del vibrafono “temperato” che creano battimenti e volute dissonanze “interne al suono” che rendono il dialogo improvvisativo interessante e dialetticamente acceso anche se non privo di spigolosità e necessarie asprezze espressive.
I sei brani (quattro registrati in studio, due durante un live al Loft21 di Milano) si alternano seco... continua a leggere


Elenco brani:
1 - One F (Live in Loft21)
2 - Two E
3 - Three A
4 - Tecrit
5 - Four D (Live in Loft21)
6 - Five

Riccardo Sinigaglia - santur elettrico, flauti barocchi ed elettronica
Sergio Armaroli - Vibrafono (e talking drum, traccia 6)



CD
con Andrea Centazzo, Giancarlo Schiaffini, Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2018
Numero di catalogo discografico Ed402

Descrizione:
Prodotto dall'etichetta pugliese Dodicilune, esce mercoledì 31 ottobre - distribuito in Italia e all’estero da IRD e nei migliori store online da Believe Digital - "Trigonos" il nuovo lavoro discografico del trio composto da alcuni degli artisti tra i più influenti della scena jazz sperimentale contemporanea: Andrea Centazzo (percussion, malletkat, sampling), Giancarlo Schiaffini (trombone), Sergio Armaroli ... continua a leggere
Elenco brani:
1) Deuterium #1
2) Deuterium #2
3) Metapenta #1
4) Metapenta #2
5) Reloaded Again
6) The Real Vibone
7) Trigonos #1
8) Trigonos #2
9) Trigonos #3
10) Trigonos #4



CD
di Giuseppe Giuliano
Rugginenti Editore, Milano, Milano,
Numero di catalogo discografico RUS555131.2


CD
con Walter Prati, Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2018
Numero di catalogo discografico Ed401

Descrizione:
“Chiudere gli occhi e aprire la mente è ciò che si chiede a chi vuole ascoltare musica. Gli occhi vedono ciò che la mente vuole vedere e la mente permette di vedere quello che il cuore di ciascuna persona ha bisogno di sentire. E’ una continua corrispondenza tra necessità di chi ascolta e di chi fa musica. Forse questo è il riassunto del dialogo musicale tra due musicisti e un tam tam; un tam tam particolare, piu... continua a leggere

Walter Prati, electric bass, electric cello, real time sound processing software
Sergio Armaroli, percussions, electronics, computer tape

TRACKLIST
1) Close | is a mistery of pain
2) Eyes | the end of the arm
3) Open | an acting or voice 4) Your | in honor of saints 5) Mind | dance for joy

Produced by Walter Prati and Sergio Armaroli  and Gabriele Rampino for Dodiciline edizioni, Italy  Label manager Maurizio Bizzochetti (www.dodicilune.it)



CD
con Alvin Curran, Giancarlo Schiaffini, Alipio Carvalho Neto, Sergio Armaroli
Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali, Lecce, 2017
Numero di catalogo discografico CD DODICILUNE DISCHI Ed386

Descrizione:
Il Fakebook rappresenta Alvin Curran nel suo modo peculiare di approcciare la musica; quello che il compositore conosce e può prevedere è la forma, non il contenuto. Nella musica di Curran coesistono la scrittura convenzionale, l’improvvisazione, la creazione estemporanea, e la sua principale caratteristica non è armonica, melodica o ritmica, bensì timbrica; è un personalissimo paesaggio sonoro di suoni strumentali... continua a leggere
Elenco brani
disc 1 1) Under The Fig Tree 2) Max'd Out 3) Sequence 1 4) Sequence 2 5) Sequence 3 6) Sequence 4 7) Sequence 5 8) Why Is This Night Different From All Other Nights 9) A Room In Rome disc 2 1) The Answer Is... 2) Don't Throw That Book At Me 3) Field It 4) Soft Shoes

• TRACKLIST disc 1 1) Under The Fig Tree 2) Max'd Out 3) Sequence 1 4) Sequence 2 5) Sequence 3 6) Sequence 4 7) Sequence 5 8) Why Is This Night Different From All Other Nights 9) A Room In Rome disc 2 1) The Answer Is... 2) Don't Throw That Book At Me 3) Field It 4) Soft Shoes





Bibliografia catalogata

Danza meditativa -
di Sergio Armaroli, Riccardo Sinigaglia

libro + cd, Numero di catalogo editoriale (n.e.) 9788865370834, Red Edizioni, Cornaredo, 2012

pp. 16

Descrizione:
Questo Cd, affascinante esperimento musicale, unisce per la prima volta le musiche mistiche dei sufi Kalender del Pakistan, raccolte durante i grandi festival religiosi locali da Enea Discepoli e Italo Bertolasi, a una "colonna sonora" di suoni meditativi curata da Riccardo Sinigaglia, compositore, performer e docente di musica elettronica al Conservatorio G. Verdi di Milano. Si sono così voluti mescolare gener... continua a leggere
Il passaggio di Enea
di Sergio Armaroli

ISBN 8861786278, Editrice UNI Service, Trento, 2010

pp. 47

Descrizione:
"Si scrive sempre quello che ci serve", così nell'autunno 1993, all'inizio di un percorso poetico esilissimo e frammentario, Sergio Armaroli inaugura una parabola figurale meditata e coerente, "un passaggio d'Enea" attraverso il corpo e "l'opulenza di una vita". La presenza a bordone è quella di una morte come "notte testarda" e assenza, un vuoto indicibile: "L'attesa... continua a leggere
Orchestrate collisioni
di Sergio Armaroli

Manni Editori, San Cesario di Lecce, 2014

pp. 80, Euro 12,00

Descrizione:
In questa raccolta poetica l'autore, con divertita eleganza, racchiude frammenti di vita registrati come su uno spartito musicale. Nei versi brevi ogni vocabolo è segno di una ricerca, di una riflessione sull'esistenza. Sono poesie da meditare, da recitare, da ascoltare come in una confusione di parole e di cose, fino al confine del senso come forma del suono.
Scribbler
di Sergio Armaroli

Numero di catalogo editoriale (n.e.) 9788865370834, Edizioni del Faro, Trento, 2012

pp. 131, cm 17 x 24, € 22,00

Descrizione:
Concentrato su una scritturalità diffusa, consapevole di essere produttore di segni, l’autore in “Scribbler” suddivide il proprio lavoro in due grandi categorie teoriche: la prima, o “della scrittura” (detta anche “Teoria della Teoria”), relativa all’interpretazione e alla traduzione all’interno di sistemi linguistici codificati, intesi nel loro insieme come elaborazione teorico-pratica; la seconda, rel... continua a leggere
Scribblertext
di Sergio Armaroli

Numero di catalogo editoriale (n.e.) 9788865371152, Edizioni del Faro, Trento, 2012

pp. pagg. 79, cm 17 x 24, € 12,00
Silenzio (in C)
di Sergio Armaroli

Numero di catalogo editoriale (n.e.) 9788861787742, Editrice UNI Service, Trento, 2011

pp. 52, € 10,00

Descrizione:
La voce poetica di Sergio Armaroli riprende nel respiro di queste pagine, "correggendo dove possibile", e ricomponendo la propria voce poetica e frammentaria in un mosaico incompleto "nel tentativo di creare un archivio: il Catalogo!" Nel titolo la presenza di un debito verso una musica possibile e di un luogo entro cui accordarsi. I versi sono intercalati, come un contrappunto immaginale, da alcune "ombre" di scrittura "in... continua a leggere
Un’idea di storia e di linguaggio -
di Sergio Armaroli

Numero di catalogo editoriale (n.e.) 9788865371282, Edizioni del Faro, Trento, 2012

pp. 157, 14 x 19,84 cm, € 20,00

Descrizione:
In questo lungo gesto filmico non ho fatto altro che trasformare un disagio istintivamente sentito, un ingombro come quello del mio corpo, nell’inquietudine del mio sguardo di un gesto poetico invisibile: l’atto del camminare per la città, come un cane randagio, filmando l’ignoto notturno della città e della morte rappresentata nel silenzio assente di un cimitero museo. Da un film girato in video e un breve docum... continua a leggere
Versi e variazioni
di Sergio Armaroli

Numero di catalogo editoriale (n.e.) 9788865370292, Edizioni del Faro, Trento, 2012

pp. 100, cm 12 x 17, € 12,00

Descrizione:
Con “Versi e Variazioni”, la voce poetica di Sergio Armaroli crea il proprio archivio (di nuovo: “il Catalogo!”) ri-unendo in un unico testo due precedenti raccolte: “Il Passaggio d’Enea” e “Silenzio (in C)”. In coda un inedito: “Dedalus”. Sarebbe semplice (parafrasando: “ovvero: la vita dell’artista da giovane”) ritrovare, nello sperimentalismo scritturale dell’autore, e nella voce del poeta c... continua a leggere