Daniele Lombardi

Foto di Marco Caselli
CONTATTI
INDIRIZZO: borgo Santa Croce 6
CAP: 50122
CITTA': Firenze
PROVINCIA: FI
PAESE: Italia
TELEFONO E FAX: +39 055 240838
Firenze, 1946
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Committente, Compositore, Dedicatario, Pianoforte, Regia, Tape
Biografia
ultimo aggiornamento: 01-09-2009

Ormai di grande notorietà internazionale per il suo particolarissimo repertorio, ha compiuto un vasto lavoro sulla musica delle avanguardie storiche degli inizi del Novecento, eseguendo in prima esecuzione moderna un grande numero di composizioni di musica futurista italiana e russa, autori come George Antheil, Leo Ornstein, Alberto Savinio, Alexandr Mossolov, Arthur Vincent Lourié. L’interesse musicologico che ha sotteso questo impegno lo ha portato a realizzare anche vari scritti, come Il suono veloce- Futurismo & Futurismi in musica (Milano 1996, Ricordi-Lim).

Esperto anche nella grafia musicale contemporanea e prassi esecutiva (Spartito Preso, Firenze 1981 Vallecchi, Scrittura & Suono, Roma 1984, Edipan), Lombardi ha nel suo vasto repertorio molta musica scritta negli ultimi decenni, e molte composizioni sono a lui dedicate.

Daniele Lombardi ha da sempre avuto un profondo interesse per una idea multimediale dell’arte. La doppia formazione di studi, musicali e visuali lo ha posto in una dimensione che ingloba segno, gesto e suono in una sola idea di percezione molteplice, tra analogie, contrasti, stratificazioni e associazioni. Dal 1969 ha prodotto disegni, dipinti, computer graphics, video etc. che sono frutto della transcodifica in immagini di un pensiero musicale, come una visualizzazione di energie che stanno a monte del suono stesso, come potenziale divenire. Ha proposto queste, che definisce ‘notazioni di fatti sonori che l’esecutore ricrea nella propria immaginazione’, alla meditata contemplazione silenziosa del normale pubblico abituato ad ascoltare musica ai concerti, per la prima volta al Festival Autunno Musicale di Como del 1972 (Ipotesi di teatro metamusicale). Da queste esperienze di allora alla attuale realtà virtuale, Lombardi è convinto che l’espressione visiva si unisca a quella sonora in modo inscindibile e la sua ricerca spazia tra visioni astratte interiori e l’idea di un impatto sulla quotidianità, tra il ready-made e il miraggio, come nel recente lavoro La luce, melologo su testi di Pier Paolo Pasolini, dove compaiono, come sfondi sonori, rumori di ambienti registrati da alcuni films di Pasolini. In Mitologie i quattro brani per pianoforte vengono eseguiti mentre un microfono manda il segnale a uno schermo a cristalli liquidi che modifica lo spettro cromatico su uno schermo, in tempo reale (Hans Jodl, Universitat Kaiserlautern). Nel Primo Concerto per pianoforte e orchestra (S. Petersburg 1988, Spivakov, Lombardi, Virtuosi di Mosca) e in Impromptwo (Colmar 1993, Spivakov, Virtuosi di Mosca), ha utilizzato lasers con fibre ottiche che visualizzano il gesto esecutivo del movimento dell’arco. In Il violino di Antonia un brano per ensemble accompagna un suo video, mentre Atalanta Fugiens (Rimini, Rocca Malatestiana, Milano, Castello Sforzesco 1990), é un enorme lavoro per 50 fonti sonore, 50 sculture e 50 brevi testi che rileggono l’omonimo libro d’alchimia di Michael Majer (1617).
Ha scritto alcune opere nella forma di mixed media: Faustimmung (Firenze 1987, G.A.M.O., Spedale degli Innocenti), Amor d’un’ombra e gelosia d’un’aura (Roma 1988, Teatro Ghione), L’ora alata (Celle 1992).

Lombardi esegue anche alcuni programmi di sue composizioni per pianoforte, e spesso i suoi recitals pianistici presentano inusitati profili che storicamente collegano autori romantici come Chopin o Heller a musiche di oggi.

Presente in numerose importanti sedi concertistiche e festivals come il Maggio Musicale Fiorentino, la Biennale Musica di Venezia etc. ha suonato in varie parti del mondo, anche per svariate emittenti radiofoniche e televisive.
Ha diretto per alcuni anni a Roma il festival Nuova Musica Italiana e Nuova Musica Internazionale (Coop.La Musica, RAI); ha fondato e diretto con Bruno Nicolai la rivista di musica contemporanea 1985 La Musica e si è occupato anche delle linee di programmazione artistica della Casa Editrice Musicale Edipan.
Nel 1998 è stato il primo artista invitato dallo SMAC (Sistema Metropolitano per l’Arte Contemporanea) a documentare per la Regione Toscana con esposizioni e concerti il suo lavoro multimediale, a Prato (Museo Pecci), Pistoia (Museo Fabroni) e Firenze (esecuzione delle Due Sinfonie per 21 pianoforti nel Cortile degli Uffizi).

Ha inciso numerosi cd (Col Legno, Arte Nova, Edipan, Musica & Immagine, Nuova Era, Cramps, Fonoteca etc.) e insegna pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano.

Fonte diretta





Aleph 2 (1973-1995)
pianoforte, violino

per quartetto d'archi e live electronics
2 violini, viola, violoncello, live electronics

Asa Nisi Masa (1996)
flauto traversiere

Percorso visivo, verbale e sonoro
installazioni, nastro magnetico, live electronics
Realizzazione, Centro Tempo Reale Regia, Daniele Lombardi

Berceuse (1989)
pianoforte a otto mani

violino

Concerto n. 2 (1993)
Per pianoforte e orchestra
pianoforte, orchestra

pianoforte, live electronics

baritono, pianoforte

Divina.com (2004)
Lapidi dantesche a Firenze
voce, flauto, oboe, trombone, percussione, violino, violoncello, tape, video

Due liriche (1990)
Orphée, Naissance de Venus
voce, pianoforte

pianoforte

GRAFEMI 2 (1979)
Per arco
violoncello
Durata: 7' 00''

Come variazioni su un tema di Tartini
violino, pianoforte, 2 violini, viola, violoncello, video
Scritta per Vladimir Svivakov e alla memoria di David Ojstak

violino, orchestra da camera, altro (laser)

In nova fert (1998)
voce femminile

Isles (1994)
flauto, oboe, clarinetto, clavicembalo, pianoforte, violino, viola, violoncello

J'ai tendu (1977)
voce femminile

L'ora Alata (1992)
Wandererphantasie
voce, flauto, pianoforte, 2 violini, viola, violoncello, live electronics, danzatrici
Frammenti dalle "Metamorfosi" integrati da citazioni di Jean-Jaques Rousseau e di gabriella Bartolomei scelti da Antonella Agati Movimenti: Di mutate forme, Kaos, Torpore profondo, Un ciuffo di canne palustri, Mi cangio in sorgiva, Fluens, Volando si fa incandescente, L'aria cedevole, Vertigine

pianoforte

La luce (1995)
Melologo su testi di Pier Paolo Pasolini. Un'educazione sentimentale. La Resistenza e la sua luce
flauto, clarinetto, sassofono, percussione, chitarra, pianoforte, violino, violoncello, tape, voce recitante

Per pianoforte e film dal vivo
pianoforte
Per l'omonimo film di Andrea Granchi

pianoforte
Ispirata a un testo di Milienko Jergovich per Luigi Pestalozza

Minotaurus (1998)
pianoforte preparato, voce recitante femminile

Minotaurus 2 (2000)
pianoforte preparato, danzatore, multivisione

Miroir 1 (2000)
Crepuscolo a Foce Verde
flauto basso , percussione , nastro magnetico
Durata: 8' 20''

Miroir 2 (2001)
Cassino 25 5 2001 (1. Fabbrica Miele 2. Au bord d'une source 3. Corso 4. War Cemetery 5. Terme di Varrone)
pianoforte amplificato , video
Durata: 15' 16''

Miroir 3 (2004)
Sassi nel pozzo del Castello di Sermoneta
percussioni , tape
Durata: 12' 00''

Miroir 4 (2010)
Il giardino della villa di Castello
2 violini, pianoforte, pianoforte giocattolo, video
Durata: 9' 00''

Mitologie 1 (1996)
Con calma ampiezza, Impetuoso, Lentissimo con tenerezza estrema, Moderato instabile
pianoforte, video

Mitologie 2 (2000)
pianoforte

Mitologie 3 (2002)
pianoforte

Mitologie 4 (2003)
pianoforte

Mitologie 5 (2003)
pianoforte, video

Miz Maze (1994)
Flauto e flauto basso e ottavino, live electronics

Moonlight (2003)
pianoforte, video
Video realizzato da ArtMediaStudio, Firenze

clarinetto, pianoforte, violino, violoncello

Pas de deux (2001)
pianoforte, disklavier

soprano, pianoforte, computer, live electronics, installazioni

pianoforte

Proteo (1984)
18 videoclips sul III capitolo di Ulysses di James Joyce
voce recitante, 4 pianoforti, nastro magnetico, videou

Rondellus (1995)
flauto o flauto dolce

percussione, nastro, live electronics

Satornep (1996)
percussione, viola

Sinfonia 2 (1989-1992)
21 pianoforti
Durata: 36' 00''

Studio n. 4 (2004)
Muted
pianoforte

Studio n. 5 (2004)
Volante
pianoforte

percussioni, nastro magnetico

pianoforte, video
Per il video di Lorenzo Tajuti

soprano, trombone

flauto iperbasso

Threnodia (2003)
21 pianoforti

pianoforte a quattro mani

Tre Studi (1998-2003)
Marsia, Elegia, Fast
pianoforte

orchestra d'archi


Discografia

CD
di Daniele Lombardi
Cramps Music, Altavilla Vicentina, 2011


Descrizione:
Registrato a Firenze il 18 febbraio 2010 Registrazione, realizzazione ambiente sonoro, editing e mixaggio: Simone Conforti.







Agorà, MILANO, 2001
CD AG 275


Atopos, Fondazione, Arezzo,
CD ATP 010








Bibliografia

Carlo Zecchi.La linea della musica
introduzione di Gigliola Zecchi, Claudio Zecchi
Saggi di Riccardo Risaliti, Antonio Latanza, Daniele Lombardi, Keiko Toyama, Michele Selvini

libro + cd, ISBN 9788840427027, Nardini Editore, Firenze, 2005

pp. 158, 20,00 € + spese di spedizione

Descrizione:
Tra i grandi interpreti italiani del Novecento, Carlo Zecchi è quello la cui importanza storica non ha trovato corrispondenza nella documentazione finora disponibile, ormai a vent'anni dalla scomparsa; questo soprattutto in relazione alla sua carriera pianistica, che lo rese famoso. All'inizio della Seconda Guerra Mondiale, Zecchi divenne un attivissimo direttore d'orchestra e un pianista camerista, ricercato come partner ... continua a leggere
Daniele Lombardi - Forse. Verso un autoritratto
di Angelo Foletto

libro + cd
Collana Musica d’Arte a Firenze, Nardini Editore, Firenze, 2012

pp. 170, 25,00 € + spese di spedizione

Nomi oggetto della pubblicazione: Daniele Lombardi


Descrizione:
Musica d’Arte a Firenze - la collana di volumi, accompagnati da CD e DVD, che Nardini Editore sta realizzando, curati da Daniele Lombardi delinea un percorso storico della composizione musicale dagli anni Quaranta a Firenze per diventare, e restare ancora oggi, una forte presenza internazionale: un percorso felice e ricco del quale, finora, non era stata data una giusta documentazione. Musica “d’arte” perché un... continua a leggere
Giacomo Manzoni
prefazione di Daniele Lombardi
introduzione di Giacomo Manzoni
a cura di Daniele Lombardi
in collaborazione con Fondo Manzoni presso Fondazione Cini di Venezia che ha fornito schizzi, schemi e abbozzi preparatori

libro + partitura ISBN 9788886072984
Collana Fluid febbraio, Fondazione Mudima, Milano, 2016

pp. 416, Foto di Roberto Masotti, V. G. Bacsi, Hans Poelkow, 40 euro

Istituti in cui é conservata la fonte: Fondazione Mudima

Autori della pubblicazione: Daniele Lombardi, Giuliano Scabia, Salvatore Natoli, Pietro Milli, Giacomo Albert, Gillo Dorfles, Francesco leprino, Luigi Pestalozza, Laurent Feneyrou, Angelo Orcalli, raffaele Pozzi, Alessandro Melchiorre, Paolo Petazzi, markus Ophaelders, Maurizio Cucchi, Michelangelo Coviello


Nomi oggetto della pubblicazione: Giacomo Manzoni


Descrizione:
Il volume su Giacomo Manzoni presenta una delle figure più importanti della nuova musica italiana, compositore teorico e didatta, una fondamentale presenza la cui militanza intellettuale e musicale è stata segnata in modo particolare dalla frequentazione di intellettuali e artisti, intrecciando per vari anni un grande lavoro di politica culturale. Giacomo Manzoni ha svolto il suo lavoro creativo con un grande impegno ... continua a leggere
Giuseppe Chiari, Autoritratto
di Girolamo De Simone, Giuseppe Chiari
a cura di Daniele Lombardi

libro + dvd
Collana Musica d’Arte a Firenze, Nardini Editore, Firenze, 2008

pp. 192, 40, 25,00 €

Nomi oggetto della pubblicazione: Giuseppe Chiari


Descrizione:
Nardini Editore, ad un anno dalla scomparsa dell’artista, pubblica Giuseppe Chiari, il terzo volume della collana Musica d’Arte a Firenze, ideata e diretta dal compositore e pianista Daniele Lombardi.
I grandi autori e i sodalizi musicali fiorentini sono presentati con autorevoli biografie nelle quali l’alta divulgazione si coniuga con il piacere della lettura e dell’ascolto.
Ciascun volume cont... continua a leggere
La musica nella cultura nello spettacolo
a cura di Guido Barbieri, Sandro Cappelletto
Interventi e relazioni di Guido Baggiani, Gisella Belgeri, Sandro Cappelletto, Fabio Cifariello Ciardi, Massimo Coen, Michele dall'Ongaro, Paolo Donati, Luca Francesconi, Daniele Lombardi, Luca Lombardi, Michelangelo Lupone, Dario Maggi, Marcella Mandanici, Giacomo Manzoni, Boris Porena, Fausto Razzi, Alessandro Sbordoni, Roman Vlad

ISBN 88-85765-07-6, CIDIM - Comitato Nazionale Italiano Musica, Roma, 1995

pp. 143

Istituto in cui é conservata la fonte: CIDIM - Comitato Nazionale Italiano Musica

Nomi oggetto della pubblicazione: Guido Baggiani, Bruno Battisti d'Amario, Mauro Cardi, Luigi Ceccarelli, Aldo Clementi, Enrico Cocco, Michele dall'Ongaro, Patrizio Esposito, Ada Gentile, Daniele Lombardi, Marcello Panni, Fausto Razzi, Lucia Ronchetti, Paolo Rotili, Alessandro Sbordoni, Flavio Emilio Scogna, Giancarlo Simonacci


Descrizione:
Il vero status di un compositore, è l'immagine che di lui ha il mondo, e non c'è dubbio che, mentre figure come Ungaretti o Montale sono universalmente riconosciute, in Italia l'immaginario collettivo per la musica si ferma a Verdi e a Puccini.
La scuola, innanzitutto: essa non fa molto per la musica in generale, figurarsi per quella nuova. Gli esecutori non amano e conoscono poco le musiche di oggi. Le istituzioni... continua a leggere
Nuova Enciclopedia del Futurismo musicale
introduzione di Gino Di Maggio
a cura di Daniele Lombardi
in collaborazione con Gino Di Maggio, Achille Bonito Oliva

libro + partitura ISBN 9788896817018
Collana Fluid febbraio, Fondazione Mudima, Milano, 2010

pp. 440, 40 euro

Istituti in cui é conservata la fonte: Fondazione Mudima

Autori della pubblicazione: Achille Bonito Oliva, Daniele Lombardi, Carlo Piccardi


Descrizione:
Oggi si fa sempre più profondo il vuoto sulla musica italiana del primo Novecento, ad eccezione delle opere di Puccini e poco altro, la musica futurista, insieme a quella più accreditata della “Generazione dell’Ottanta”, contribuisce alla ridefinizione di un periodo quantomai presente come fondamento di un iter che oggi viene chiamato “musica contemporanea”. L’idea di questa Nuova enciclopedia del futurism... continua a leggere
Sylvano Bussotti - Totale libertà
prefazione di Daniele Lombardi
introduzione di Gino Di Maggio
a cura di Gino Di Maggio, Daniele Lombardi, Achille Bonito Oliva
in collaborazione con Roberto Masotti per la serie di ritratti fotografici, Archivio fotografico del Teatro alla Scala di Milano che ci ha concesso gratuitamente alcune foto.

libro + partitura ISBN 9788899925000
Collana Fluid, Fondazione Mudima, Milano, 2016

pp. 504, Roberto Masotti, 40 euro

Istituti in cui é conservata la fonte: Fondazione Mudima

Autori della pubblicazione: Gino Di Maggio, Daniele Lombardi, Ivanka Stoianova, Marcello Panni, Francesco Di Marco, Franco Brambilla, Gianluca Ranzi


Nomi oggetto della pubblicazione: Sylvano Bussotti


Descrizione:
Il libro offre un momento di riflessione su Sylvano Bussotti, compositore, poeta, pittore, regista, scenografo, guru della musica italiana del Novecento, figura sarcastica ed emblematica del teatro contemporaneo.