NUOVE INCISIONI, DVD



Giovanni Zamboni - L'ultimo romano
Arciliuto Simone Vallerotonda
Numero di catalogo discografico AD 101, Outhere 2016

Descrizione: «Giovanni Zamboni nativo Romano, bravissimo contrappuntista di musica e virtuosissimo sonatore di tiorba, liuto, cimbalo, chitarra sminuita, mandola, mandolino, e bravo arrotatore di pietre orientali, cioè gioielli». Così è descritto da Ranieri Busoni il celebre musico, ultimo dei liutisti a noi pervenuti che scrive ancora le sue opere in intavolatura. Le Sonate d’Intavolatura di Leuto del 1718 rappresentano la testimonianza, tutta italiana, di un universo compositivo tutt’altro che tramontato. La musica strumentale per liuto, in questo caso “arci”, non è mai declinata per tutto il ‘700, seppur la sua esistenza cameristica fosse velata, trasversale, rispetto alle grandi opere per violino, cembalo… Lo stile di questa raccolta di sonate, rivela una profonda conoscenza contrappuntistica, di chiara scuola romana, alla quale orgogliosamente si inscrive il nostro liutista, firmandosi “ Giovanni Zamboni romano”. Proprio a Roma, dopo il famoso Kapsberger, i liutisti erano ancora attivi e numerosi. Nelle chiese, nei teatri suonavano Gaetani, liutista di Corelli, Carlo Romanin, Matteo Fornari, Lelio Colista, citato da Kirker nella sua Musurgia Universalis, maestro di contrappunto di Carissimi, Purcel e del chitarrista Gaspar Sanz. È proprio da questa solida scuola che emerge, raccogliendone l’eredità compositiva, Giovanni Zamboni, il quale sa condensare e fondere la “terrena” e “caleidoscopica” ciaccona, tipica danza del ‘600, alle melanconiche melodie del vicino “stile galante” alle porte, insieme al rigore accademico delle fughe. (Simone Vallerotonda)

Il disco inaugura la nuova collana tutta digitale dell’etichetta ARCANA.

E’ acquistabile anche nel tradizionale formato, tramite il sito ufficiale: www.simonevallerotonda.com

Video promo: https://www.youtube.com/watch?v=9tTHlFeTLy0