CIDIM



Berlino - Germania: TABULA RASA Chigiana - Siena Jazz Ensemble
Foto: Stefano Battaglia
Mercoledì 13 luglio 2022, orario da definire - TABULA RASA Chigiana - Siena Jazz Ensemble Stefano Battaglia pianoforte, percussioni - Cosimo Fiaschi sax soprano - Sarvin Asa violoncello - Stefania Scapin arpa - Pierluigi Foschi percussioni. Appuntamento nel quadro del progetto “Giovani talenti musicali nel mondo”, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale

A favorire l’ingresso nel mondo musicale internazionale svolge un ruolo determinante il progetto “Giovani talenti musicali italiani nel mondo”, che nasce dalla collaborazione tra l’Accademia Chigiana e la Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nel quadro del piano di promozione integrata “Vivere all’Italiana” insieme a CIDIM - Comitato Nazionale Italiano Musica. Il progetto si avvale della collaborazione della rete degli Istituti Italiani di Cultura e delle rappresentanze diplomatico-consolari nel mondo.


Kum!

Alzati! Muoviti!

È l’appello che nella Bibbia Dio rivolge a Giona. Nel Vangelo di Marco, con la stessa parola Gesù intima alla figlia di Giairo di alzarsi. Kum è un verbo aramaico che condivide la radice con molte espressioni in lingue semitiche. Tutte rimandano a un comune significato: levarsi, ma anche risorgere, rimanere in piedi, reggersi e restare saldo. Riporta al senso della resurrezione, concepita come passaggio attraverso un travaglio, una malattia o una esperienza dolorosa. La morte, la distruzione, il male non deve avere l’ultima parola sulla vita. Essere, esistere, essere collocato, ma anche risalire, mettersi in cammino e ripartire: Kum! è l’invocazione che dovrebbe guidare ogni pratica di cura di corpo, anima, città, territorio, popolo, civiltà. Nella forma araba goum il senso si arricchisce di altre accezioni: insorgere, ribellarsi contro qualcosa o qualcuno, non tanto per distruggere, quanto per salvare un’indipendenza minacciata, una libertà, una vita. Insurrezione e risurrezione sono movimenti complementari che guidano l’azione dall’interno all’esterno, dall’inizio al fine, per rialzarsi ed agire. Kum racconta di libertà vissuta e di stretta fraternità, porta con sé una tale forza che alla fine raggiunge il cuore stesso della esistenza, che consiste nell’entrare nella pienezza della Vita e della comprensione della Bellezza passando metaforicamente per la morte e la risurrezione. Quando la lingua che esprime concretamente vita ed esperienza, le parole non rimangono astratte ma prendono corpo e passano all’azione proprio come nell'attività performativa, e il metalinguaggio musicale diviene il canale privilegiato per cercar di manifestare il senso profondo di concetti universali tanto urgenti quanto attuali.


Biografie:
Il progetto Tabula Rasa-Chigiana/Siena Jazz Ensemble è nato dalla volontà di creare un laboratorio permanente e una formazione “in residence” che unisse l’esperienza dei nuovi linguaggi musicali dell’Accademia Chigiana a quella di Siena Jazz University nel campo dell’improvvisazione. Tabula Rasa ha l’ambizione di unire i saperi, abbattere i confini fra i generi, gli stili e le pratiche consolidate testimoniando la convivenza possibile fra sviluppi espressivi innovativi e legami con la tradizione musicale, intreccio di fattori alla base della contemporaneità. La apertura della sezione "New Sounds" nell'offerta formativa della Chigiana Summer Academy 2018 ha portato all'istituzione del corso "Tabula Rasa - L'arte dell'improvvisazione" tenuto da Stefano Battaglia. Da qui è nata la prima formazione dell'ensemble ad assetto variabile, che in pochi anni ha visto confluire nelle sue fila i migliori talenti formatisi nelle due Istituzioni internazionali, insieme a ospiti prestigiosi che offrono un apporto artistico di rilievo alla realizzazione di ogni singolo progetto. Sotto la direzione di Stefano Battaglia, l'ensemble ha debuttato durante il Chigiana International Festival 2019 e ha intrapreso un percorso concertistico su scala internazionale. Ha già all'attivo Blossom e Kum!, due produzioni discografiche registrate da Stefano Amerio presso lo studio ArteSuono (UD), in attesa di pubblicazione e disponibili come programma di concerto.

Stefano Battaglia
ha cominciato la sua carriera pianistica da giovanissimo, suonando soprattutto repertorio barocco per tastiera sia in Italia sia all’estero. Attivo nel campo del jazz dalla metà degli anni ’80, ha collaborato con i più importanti artisti della scena internazionale, fra cui Lee Konitz, Kenny Wheeler, Dewey Redman, Tony Oxley, Barre Phillips, Steve Swallow, Enrico Rava, Aldo Romano, Bill Elgart, Dominique Pifarely, Jay Clayton, Pierre Favre. Ha trasposto in musica il ciclo dei 56 Sonetti ad Orfeo di R. M. Rilke, ha dedicato molti lavori ai mistici come Juan de la Cruz e Jelaleddin Rumi, alle figure di musicisti e compositori come Bill Evans e Alec Wilder, artisti come Pier Paolo Pasolini e Mark Rothko. Dal 2004 registra come leader per ECM. Dal 1988 insegna presso Siena Jazz, dove è docente di tecniche dell’improvvisazione per il triennio e per il biennio di Siena Jazz University. Dal 2018 è docente presso l’Accademia Chigiana e dirige il progetto Tabula Rasa – Chigiana/ Siena Jazz Ensemble.

Mercoledì 13 luglio 2022, orario da definire
Istituto Italiano di Cultura, Berlino - Germania


Dati ente organizzatore
INDIRIZZO: via di Città 89 - 53100 - Siena - SI - Italia
TELEFONO: +39 0577 22091
FAX: +39 0577 288124