CIDIM



Canberra - Australia: Duo Gianluca Littera, Fabio Gorlier - Suono Italiano 2019
Giovedì 01 agosto 2019, ore 18.30 - Duo Gianluca Littera, harmonica - Fabio Gorlier, pianoforte  in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Sydney.


Programma:
Gordon Jacob Five Pieces for Harmonica and Piano
Madeleine Dring Three Piece Suite for Oboe and Piano
Alan Hovhaness “Seven Greek folk dance”
Astor Piazzolla Piazzolla Concerto Jazz meet



Un concerto che propone non solamente repertorio originale scritto per Harmonica e Pianoforte, ma grazie alla versatilità musicale dell' harmonicista Gianluca Littera e del pianista Fabio Gorlier, una parte del concerto prevede musiche con brani della tradizione jazzistica che consentiranno di offrire una visione ampia di uno strumento trasversale tra i generi musicali quale è l' harmonica a bocca. Un incontro musicale completo composto da musiche tratte dal repertorio originale per Harmonica e Pianoforte oltre a spunti per improvvisazioni jazz.


Biografie:
Gianluca Littera
, dopo aver conseguito con il massimo dei voti e la Menzione d'Onore il Diploma di Viola, nel 1985, Gianluca Littera scopre l'armonica cromatica e vi si dedica totalmente, sino a diventare oggi uno tra i pochissimi solisti al Mondo a proporsi con questo strumento sia in ambito classico sia in ambito jazz. Gianluca Littera è regolarmente ospite d’importanti Manifestazioni Internazionali e Istituzioni musicali quali: Kremerata Baltica, Orchestra Sinfonica di Norimberga (Germania), Guangzhou Symphony Orchestra (Cina) l’Accademia Nazionale Santa Cecilia, Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestra Nazionale Lituana, Orquestra Sinfônica do Estado de São Paulo (Brasile), Orchestra della Svizzera Italiana, Tonkünstler-Orchester Niederösterreich (Austria), Orquesta Sinfónica de Bilbao (Spagna), Orchestra d'Archi del Cremlino (Russia), Orchestra Nazionale Estone (Estonia), Orchestre Régional de Cannes Provence Alpes Côte d'Azur (Francia), Orquesta Sinfónica de Acapulco (Messico), Orquesta de la OFUNAM (Messico), Orquesta Sinfónica de Castilla y Leon (Spagna), l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra Haydn di Bolzano, Orquesta Sinfónica de Gran Canaria (Spagna) , Houston Symphony Orchestra (USA), Neuen Lausitzer Philharmonie (Germany). Ha collaborato in molte occasioni con l’Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma: sia in concerto che in progetti discografici con il M° M.W. Chung ed anche in occasione del Concerto di Inaugurazione dello spazio all'aperto del Nuovo Auditorium di Roma “La Cavea” dedicato alla Musica nel Cinema (2003), con un programma di composizioni arrangiate e dirette dal premio Oscar Louis Bacalov. Per Lui hanno scritto numerosi compositori tra cui il Maestro Ennio Morricone che nel 2010, sempre con l’Orchestra dell’Accademia, ha eseguito in Prima Mondiale la composizione “Immobile n.2” sotto la direzione dello stesso compositore. Collabora con l’Orchestra Kremerata Baltica del violinista Gidon Kremer, con il quale si è esibito in Europa e nel Festival di Lockhenaus in Austria (2011). Nel 2010 ha registrato assieme all'Orchestra Svizzera Italiana il Concerto di Villa Lobos, presso gli studi della RSI di Lugano (CH) e concerto con diretta radiofonica. Nel marzo 2010 ha eseguito in Prima Mondiale il Concerto per Harmonica e Orchestra n. 2 di G. Whehttam, con l'Orchestra Haydn di Bolzano diretta dal Maestro György Györgivanyi Ráth. Nel 2012 ha suonato a Vienna al Musikverein con l’Orchestra Tonkünstler-Orchester Niederösterreich diretta dal M° Andrea Orozco. La sua interpretazione del Divertimento di Gordon Jacob assieme al quartetto d'Archi della Scala è stata inserita dal Festival “Asolo Musica” nel CD pubblicato per il trentennale dell'attività del Festival. Particolarmente attivo nell'ambito della musica contemporanea Gianluca Littera nel Febbraio 2016 è stato ospite del prestigioso “Festival Presences” a Parigi, presso l'auditorium “Maison del la Radio”, per eseguire il brano a Lui dedicato dal compositore Francesco Filidei per Harmonica ed Ensamble. Tra i suoi impegni prossimi più rilevanti il 12 dicembre 2017 sarà a Ginevra con l'Orchestra “Contrechamp” per eseguire una composizione scritta ed a Lui dedicata dal compositore Francesco Filidei. In ambito jazzistico, annovera collaborazioni con artisti Internazionali quali Ute Lemper ed Ivan Lins…con la sua recente formazione jazzistica “Double Breath”, di cui fa parte anche il contrabbassista Furio di Castri, ha già realizzato tour Europei ed Internazionali ospite del Festival Jazz di Shanghai in China, Festival Erl (Austria), Edimburgo, Belfast..etc..etc..Attivo anche in campo didattico dal 2014 tiene corsi di Harmonica Cromatica presso il Conservatorio Nazionale Santa Cecilia di Roma.

Fabio Gorlier, nato ad Alba (Cuneo) il 3 settembre 1981 consegue il diploma di pianoforte al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino dopo aver studiato presso il Civico Istituto musicale “Rocca” di Alba sotto la guida del Prof. Valter Protto. Si specializza, per pianoforte a 4 mani, presso il conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria frequentando i corsi della Prof.essa Rosanna Antoniotti. Consegue inoltre la laurea di 1° livello in discipline dell’Arte, Musica e Spettacolo presso l’università di Torino discutendo una tesi su John COLTRANE. Determinanti diventano quindi i numerosi corsi di specializzazione in pianoforte jazz, armonia e musica d’insieme presso il Centro Jazz di Torino, così come i corsi internazionali di perfezionamento musicale tenuti a Siena, nell’ambito dei seminari di Siena Jazz, con i professori Zegna, Zenni e Fioravanti. Consegue successivamente la laurea di 2° livello in Storia e Critica delle culture e dei beni musicali, presentando una tesi su Uri CAINE ed il jazz contemporaneo. In merito a questa formazione diventano numerose le partecipazioni a varie rassegne italiane tra cui Torino Jazz Festival, Time in Jazz di Berchidda, MITO, Dolomiti Ski Jazz, Time di Sassari, Europa Cantat, il Festival jazz di Nuoro, Veneto Jazz, Avigliana Jazz Festival, Fiorenza Jazz Festival, esibendosi in teatri importanti come la Fenice di Venezia o l’auditorium “Agnelli” di Torino. Anche all’estero ci sono state esperienze importanti, tra cui Scozia, Irlanda del nord, Francia, Svizzera, Austria, nell’ambito della stagione Tiroler Festspiele di Erl, e Ecuador, nell’ambito del Festival della cultura italiana e con alcune di esse le collaborazioni sono ancora in corso. Ha suonato inoltre con moltissimi musicisti importanti tra cui Billy Cobhan, Furio di Castri, Diane Shuur, Terell Stafford, Paolo Fresu, Gabriele Mirabassi, Philiph Harper, Tino Tracanna, Roberto Gatto, Gianluca Littera, Giovanni Falzone, Diana Torto, Dino Piana, Gianni Cazzola, Tullio de Piscopo e Attilio Zanchi.

Il progetto Suono Italiano gode del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo.



Informazioni:
Il CIDIM promuove il progetto Suono Italiano in collaborazione con enti e organizzazioni all'estero.
Giovedì 01 agosto 2019, ore 18.30
ANU School of Music, Canberra - Australia


Dati ente organizzatore
INDIRIZZO: via della Giuliana 32 - 00195 - Roma - RM - Italia
TELEFONO: +39 06 99341536
CELL: +39 335 8336732