CIDIM



Foggia: Domenico Monaco, North Czech Philharmonic Orchestra, Alfonso Scarano - Circolazione musicale in Italia 2019 - Società Aquilana dei Concerti B. Barattelli
Martedì 15 ottobre 2019, ore 21.00 - Domenico Monaco, pianoforte; North Czech Philharmonic Orchestra;
Alfonso Scarano, direttore


Appuntamento nell'ambito del progetto Circolazione musicale in Italia che gode del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per lo Spettacolo.



Programma:



Biografie:
La North Czech Philharmonic Orchestra, principale complesso sinfonico del nord della Repubblica Ceca, è stata fondata nel febbraio 1838. Nella sua lunga storia ha avuto ospiti importanti personalità della scena musicale, da Eugen d’Albert a Richard Strauss, da Ferruccio Busoni a Emil Sauer, da Pablo de Sarasate a Eugene Ysaye e Fritz Kreisler, da Siegfried Wagner a Alexander Zemlinsky. La formazione dell'orchestra di base è composta da musicisti professionisti tutti laureati ain concorsi nazionali. Sono centinaia i concerti eseguiti in centri culturali europei come Monaco, Berlino, Basilea, Parigi, Valencia, Lisbona, Belgrado, Budapest, Zagabria, Lubiana, Bordeaux, Tolosa, Grenoble, Madrid.

Alfonso Scarano, a partire dalla stagione 2017/2018 Alfonso Scarano è il nuovo Direttore Principale della Thailand Philharmonic Orchestra a Bangkok dopo essere stato direttore ospite per sei stagioni consecutive dal 2011/2012 al 2016/2017. Inoltre, dal 2013 è anche Direttore Principale della Severočeská Filharmonie Teplice (Repubblica Ceca) dopo aver ricoperto il ruolo di direttore ospite principale per un anno dal 2012 al 2013. In precedenza è stato direttore ospite principale dei Virtuosi di Praga (2000 – 2010) e Direttore Musicale del Toscana Opera Festival, il circuito lirico estivo della Toscana (2006 – 2008). Vincitore del primo premio al V Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra Bottega 1993 del Teatro Comunale di Treviso (Presidente della giuria Peter Maag), del primo premio al IV Concorso per Direttori d’Orchestra della Comunità Europea Franco Capuana 1997 di Roma (Presidente della giuria Michelangelo Zurletti) e del secondo premio (primo e terzo non assegnati) al I Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra Luigi Mancinelli 2005 del Teatro Mancinelli di Orvieto (Presidente della giuria Maurizio Arena). Nel 2003 è stato scelto da Daniele Gatti per partecipare al progetto biennale Giovani Direttori d’Europa della Scuola di Musica di Fiesole. Tra le numerosissime orchestre dirette si segnalano l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, New Russia State Symphony Orchestra presso la sala Tchaikovsky di Mosca, Orchestra Sinfonica Nazionale della Radio Ucraina di Kiev, Daejeon Philharmonic Orchestra in Corea del Sud, Istanbul State Symphony Orchestra, la Prague Philharmonia in tournèe con Mischa Maisky e le più importanti orchestre della Repubblica Ceca. Tra i più importanti debutti della stagione 2017/2018 si segnala quello in Israele con la Jerusalem Symphony Orchestra. Nell’ambito del repertorio lirico Alfonso Scarano ha diretto La Traviata, Nabucco, Rigoletto, Tosca, Madama Butterfly, La Bohème, La Sonnambula, Don Pasquale, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Carmen, Il Barbiere di Siviglia, Gianni Schicchi e Le Cinesi di Gluck in teatri quali il Politeama Greco di Lecce, Sperimentale di Spoleto, Civico di Vercelli, Comunale di Treviso, Festival di Pompei, Anfiteatro Romano di Ostia Antica, Stagione Lirica di San Gimignano, Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Friedrichshafen Theater, Freiburg Theater, Anfiteatro Romano di Plovdiv. Molto attivo nell’ambito della musica contemporanea, ha diretto lavori (alcuni in prima esecuzione assoluta) di Kaufmann, Harlap, Hyuk-Cha, Laks, Prangcharoen, Bonera, Ugoletti, Perotti, Di Marino, Libetta, D’Avalos e Dionisi. Oltre ai balletti classici (Lago dei Cigni, Don Quixote e Raymonda), Alfonso Scarano ha concentrato la sua attenzione sul repertorio del novecento storico dirigendo La Giara di Alfredo Casella, Romeo e Giulietta di Prokofiev e Apollon Musagete di Stravinsky. I gala internazionali di danza diretti nelle edizioni 2009, 2010, 2011 del Mittelfest hanno visto la partecipazione di etoiles provenienti dalla Staatsoper di Vienna, Ljubljana Ballet, Hamburg Ballet, American Ballet Theatre, New York City Ballet, Ballet du Capitole de Toulouse, Ballet de l’Opèra de Paris e Birmingham Royal Ballet e sono stati recensiti dalla stampa specializzata con critiche entusiastiche. Nel 2011 ha diretto l’anteprima nazionale del balletto “La Morte e la Fanciulla” di Schubert nella versione per orchestra di Gustav Mahler curata dal Balletto di Roma. La discografia comprende incisioni per Tactus (prima registrazione mondiale della Suite in sol maggiore per organo e orchestra di Respighi con l’orchestra Milano Classica), Lupulus (Verdi, Puccini, Donizetti con i Virtuosi di Praga), Triart (Menschheit op.28 di Erwin Schulhoff con la Moravian Philharmonic Olomouc e i Kindertotenlieder di Mahler con la Severočeská Filharmonie Teplice ) oltre alla lunga serie di CD registrati con la Thailand Philharmonic Orchestra. Alfonso Scarano ha conseguito i diplomi di Direzione d’Orchestra (con il massimo dei voti presso il Conservatorio Umberto Giordano di Foggia), Direzione d’Orchestra per il Teatro Lirico (Accademia Musicale Pescarese), Musica Corale e Direzione di Coro (Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari), Tromba (Conservatorio Tito Schipa di Lecce).

Domenico Monaco, nato a Foggia nel 1977, si è diplomato in pianoforte sotto la guida di Rosanna Gisotti nel 1996 presso il Conservatorio “U. Giordano”, perfezionandosi in seguito con Annamaria Pennella e con Maria Tipo. Ha partecipato a numerose masterclass con F.J. Thiollier, P. Badura Skoda, A. Harasiewicz, A. Jasinskj, E. Virsaladze. E’ risultato vincitore di premi in concorsi internazionali pianistici tra cui: “P. Badura Skoda” di Villa Seca (Spagna), “Allegro Vivo” della Repubblica di San Marino, “E. Pozzoli” di Seregno, “V. Bellini” di Caltanissetta, “A. Speranza” di Taranto. Si è esibito con importanti orchestre, tra cui quella della Radio Televisione Albanese, “V. Galilei” della Scuola di Musica di Fiesole, Orchestra della Fondazione “U. Giordano” di Foggia, Orchestra Sinfonica della Hochschule “C.M. von Weber” di Dresda, Orchestra Sinfonica di San Remo, per importanti istituzioni musicali italiane ed europee: Teatro Goldoni di Firenze, Accademia delle Arti di Tirana, Auditorium G. Agnelli di Torino, Wienner Saal di Salisburgo, Silcher Saal di Tuebingen (Germania), Auditorium Canneti di Vicenza. Nell’anno 2000 ha partecipato alla trasmissione radiofonica Rai “Radio tre Suite”, con un programma dedicato a Brahms e Berg e ha registrato in diretta RAI il concerto K595 di Mozart. Ha inciso in prima mondiale per la Brilliant Classics l’integrale delle musiche di M. Moszkowski per pianoforte a quattro mani. E’ docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia.


Informazioni:
Nell'ambito di Circolazione musicale in Italia e Nuove Carriere progetti volti a promuovere l'attività di giovanissimi talenti italiani
Martedì 15 ottobre 2019, ore 21.00
Teatro Comunale "Giordano", Foggia - Italia


Dati ente organizzatore
INDIRIZZO: via Arco Contini 11 - 71100 - FOGGIA - FG - Italia
TELEFONO: +39 0881 771578