Claudio Ambrosini

© Diego Landi
CONTATTI
INDIRIZZO: Cannaregio 3099
CAP: 30121
CITTA': Venezia
PROVINCIA: VE
PAESE: Italia
TELEFONO: +39 041 718931
TELEFONO E FAX: +39 041 5240550 (studio)
Venezia, 1948
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Autore testo, Compositore, Dedicatario, Direttore
Biografia
ultimo aggiornamento: 01-10-2009

Compositore veneziano. Dopo gli studi liceali classici e quelli presso il Conservatorio di Venezia, si è laureato in Lingue e Letterature Straniere e in Storia della Musica.
Incontri importanti: Bruno Maderna e Luigi Nono.

Ha composto lavori vocali, strumentali, elettronici, opere liriche, radiofoniche, oratori e balletti, caratterizzati  dagli esiti di una ricerca strumentale e stilistica personali, ricevendo numerosi riconoscimenti e partecipando alle principali rassegne internazionali, come il Festival di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia, di Strasbourg, Bruxelles, Helsinki, Huddersfield, Lyon, Stockolm, Vancouver, Montreal, Avignon, Stanford, New York, Chicago, Los Angeles, Sidney, Ludwigsburg, Viitasaari e altri.  Ha inoltre ripetutamente ricevuto commissioni da istituzioni come la RAI, La Biennale di Venezia, la WDR di Colonia, il Ministero della Cultura francese, l’Orchestra Scarlatti di Napoli, il Festival delle Nazioni, Milano Musica, Grame.

Le sue musiche sono state dirette, tra gli altri, da Riccardo Muti, D. Masson, S. A. Reck, Ed Spanjaard, J. Störgards, P.-A. Valade nei programmi dell'IRCAM di Parigi, della Scala di Milano, delle Fondazioni Gulbenkian di Lisbona e Gaudeamus di Amsterdam, del Mozarteum di Salisburgo, della Akademie der Künste di Berlino; della Stagione dei Münchener Philharmoniker, di Perspectives du XX siècle di Radio France, all'Autunno Musicale di Varsavia, al Maggio Musicale Fiorentino ecc.

Nel 1976 inizia ad occuparsi attivamente di computer music presso il Centro di Sonologia Computazionale dell'Università di Padova.
Dal 1979 dirige l'Ex novo Ensemble, e dal 1983 il CIRS, Centro Internazionale per la Ricerca Strumentale, che ha entrambi fondato a Venezia.
Nel 1985 è stato il primo musicista non francese ad essere insignito del Prix de Rome e a soggiornare a Villa Medici, l’Accademia di Francia a Roma. Ancora nel 1985 è stato scelto da una commissione internazionale a rappresentare l’Italia alle celebrazioni dell’Anno Europeo della Musica e nel 1986 alla Tribuna Internazionale dei Compositori dell’UNESCO.
Nel 2007 ha vinto il Leone d’Oro per la Musica della Biennale di Venezia.

Tra le sue composizioni ricordiamo PLURIMO (per Emilio Vedova) (2007) concerto per due pianoforti e grande orchestra, commissione della Biennale di Venezia, premiato con il Leone d’Oro; Il canto della pelle (SEX Unlimited) (2005), commissionata dal Ministero della Cultura francese, la Passione secondo Marco (1999-2000), commissionata dall’Accademia Filarmonica Romana e da RAI Tre in occasione del Giubileo, Frammenti d’acque (1996), drammaturgia sonora in sette stazioni commissionata in memoria delle alluvioni di Venezia e Firenze del 1966.
Nel 2008 Il canto della pelle (SEX Unlimited) è stata insignita del premio Music Theatre Now, concorso internazionale indetto per la prima volta dall'International Music Theatre Institute (ITI) di Berlino: il premio è destinato a produzioni innovative nel campo dell'opera contemporanea. Il libretto dell’opera era già stato premiato dalla Fondazione Beaumarchais nel 2005.

Per gentile concessione di Casa Ricordi





Algario (2013)
Piccola antologia subacquea per clarinetto, viola e percussione
clarinetto, viola, percussione

fagotto

Apocrifo (1984)
pianoforte
Durata: 3' 30''

Piccola storia dell'universo

pianoforte

Durata: 5' 00''

4 voci femminili, pianoforte

De alchimia (2014)
flauti, clarinetto in Si bemolle, violino, violoncello, , pianoforte, percussione, altro (materiali vari)
Durata: 3' 00''

per tre percussionisti e ambiente elettronicamente rivelato
Durata: 30' 00''
Opera commissionata con il sostegno di SIAE – CLASSICI DI OGGI 2018 - 19

per pianoforte e 4 strumenti
pianoforte, clarinetto, flauto, violino e viola, violoncello
Durata: 16' 53''

violino, pianoforte

Versione Venezia 2012
pianoforte , violino

Fonofania (2013)
orchestra, coro di voci bianche
Durata: 10' 00''

pianoforte, flauto, tromba, chitarra elettrica, violino, violoncello, contrabbasso, 2 percussioni

Icaros (1981)
violino

Melodramma giocoso in due parti e un labirinto
soprano, mezzosoprano, tenore, basso baritono, ensemble, elettronica, attrice, danzatore
Il libretto associa, alle parti originali, anche frammenti poetici tratti dagli Inni orfici, Atharva Veda, Kamasutra, Ratnasara, Bibbia, Saffo, John Donne, Juan de la Cruz, Juana Ines de la Cruz, William Blake, Emily Dickinson, Veronica Gambara, Giorgio Baffo, Veronica Franco, Gaspara Stampa, Lucrezio Caro, Trotula, Giovenale, Tertulliano, Walt Whitman, iscrizioni anonime sui muri di Pompei

Opera buffa in un atto su libretto proprio

ludodramma in due atti

pianoforte, orchestra da camera
Durata: 20' 00''

La pupara (2013)
madrigale a cinque voci
5 voci

soprano, coro di voci bianche, pianoforte, elettronica
Opera commissinata dal Consiglio Comunale di Venezia e dal Coordinamento cittadino per il Giorno della memoria in occasione del 60° anniversario della liberazione di Auschwitz in collaborazione con CIRS (Centro Internazionale per la Ricerca Strumentale)

per clarinetto basso in Sib e elettronica dal vivo col sistema "motion capture"
clarinetto basso in Sib, live electronics

voce, ensemble

flauto, didjeridoo, er-hu, pianoforte, orchestra
La composizione ha ottenuto il Leone d'oro alla musica al festival Internazionale di Musica Contemporanea - Biennale Musica di Venezia

chitarra
Durata: 5' 00''

mezzosoprano, pianoforte
Frammenti da due canti popolari veneti

Soliloquy (2003)
per quattro voci di donna, sole
4 voci

3 pianoforti
Durata: 10' 00''

Tocar (2007)
pianoforte, orchestra

libera trascrizione per grande orchestra della Toccata da L'Orfeo (1607) di Claudio Monteverdi
orchestra

Trobar clus (1985)
Per pianoforte e dodici strumenti
pianoforte, flauto, oboe, clarinetto, fagotto, tromba, percussioni, 2 violini, viola, violoncello, contrabbasso
Durata: 14' 00''

flauto
Durata: 6' 00''
Commissione Traiettorie 2016

4 voci femminili, pianoforte, altro (oggetti)

Vademecum (2004)
breviario sonoro per voci d'artista, strumenti, oggetti e live electronics
voci, flauti, pianoforte, percussioni, live electronics

Veneziano (1985)
clavicembalo, pianoforte, orchestra
Durata: 18' 00''

flauto, clarinetto, violino, violoncello, pianoforte


Discografia catalogata



CD
Stradivarius, Cologno Monzese, 2009
Numero di catalogo discografico STR 33852

Descrizione:
CD pubblicato per celebrare i 30 anni di attività dell'Ex Novo Ensemble




CD
con Sylvano Bussotti, Aldo Orvieto, Ciro Longobardi, Giovanni Mancuso, Debora Petrina, Carlo Lazari, Claudio Ambrosini, Alvise Vidolin
Stradivarius, Cologno Monzese, 2013
Numero di catalogo discografico STR 33952

Descrizione:
"punto di approdo di un percorso compositivo che prende le mosse dalla ricostruzione musicale del Dopoguerra e che attraversa mezzo secolo di sperimentazione per arrivare a noi", secondo la recensione di Michele Coralli in altremusiche.it




Stradivarius, Cologno Monzese,
STR 33610




Bibliografia catalogata

Claudio Ambrosini. Un compositeur vénitien du XXIe siècle. Entretien
di Sylvie Mamy

ISBN 978-2-343-01354-1, L'Harmattan Editions, 2013

pp. 172, 17,00 €

Nomi oggetto della pubblicazione: Claudio Ambrosini


Descrizione:
Veneziano nell'anima, Claudio Ambrosini è uno dei più siginificativi compositori della sua generazione. Autore di un'opera ricca e multiforme (opere, oratori, passioni, balletti, installazioni ...), ha suonato nei più importanti festival europei di musica contemporanea. Ha fondato il Novo Ensemble Ex e, tuttora, lo presiede e lo conduce. Con la Francia, Ambrosini ha un rapporto privilegiato: è stato il primo composito... continua a leggere