Maura Capuzzo

CONTATTI
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Compositore
Biografia
ultimo aggiornamento: 03-12-2013
Nata a Padova, ha studiato composizione con Chiara Benati e con Giovanni Bonato con il quale si è diplomata nel 1996. diplomata in musica corale e direzione di coro e nel 2002 in musica elettronica con Nicola Bernardini, ha seguito corsi di perfezionamento con Francesco Valdambrini, Mauro Bonifacio e Salvatore Sciarrino. Ha partecipato a seminari e masterclass con Gerard Grisey, Helmut Lachenmann, Marco Stroppa, Alvise Vidolin.
Nel 1997 è vincitrice dell'European Women Composers Contest (Nymegen-Holland D. De la Motte presidente di giuria) sponsorizzato dal Kaleidoscope Programm of European Union con un brano per coro e percussioni.
Nel 2000 ha vinto la Borsa di Studio del corso di Composizione con Salvatore Sciarrino alla XXVIII edizione dei corsi di perfezionamento di Città di Castello Festival delle Nazioni.
Ottiene il terzo premio, nel 2001, alla terza edizione del Concorso Internazionale di Composizione Corale A Cappella (Frieder Bernius presidente giuria con E. Ericson, E. Ortner) indetto dalla Ruhr-Universitat Bochum Musiches Zentrum di Bochum (Germania).
Nel 2009 ha ottenuto una Borsa di Studio dalla Fondazione Lerici dell'Istituto di Cultura Italiano di Stoccolma per un progetto di ricerca, in collaborazione con il Dipartimento di Acustic Hearing and Speech della Facoltà di Ingegneria del KTH di Stoccolma.
Nel 2011 ha ricevuto II premio (I non assegnato) al concorso di composizione organistica dedicato all'organo cinquecentesco Graziadio Antegnati (Mantova, presidente giuria M. Radulescu, in giuria Adriano Guarnieri).
Nel 2012 è finalista e premiata con l’esecuzione al Festival Biennale Koper, Capodistria Slovenia di un suo quintetto per fiati (V. Globokar presidente onorario e presidente di giuria Fabio Nieder).
Sue composizioni di musica da camera, per coro, ed elettroniche sono state eseguite in Italia ed all'estero in Festival Internazionali come Ondine (Rovereto 1998), Festival Biblico (Vicenza 2005), Festival Urticanti (Bari 2006), ISCM Festival (Hong Kong 2007), Festival MiTo (Milano 2008), Festival Musikpodium (Zurigo 2009), Nuovi Orizzonti sonori (2011, 2013), Nuovi colori per un organo antico (Padova 2011, 2013), Biennale Koper (Capodistria 2012), Visioni del Suono (Padova 2012), SpazioMusica (Cagliari 2013), MOAproject (2011, 2013), XIX Colloqui di informatica musicale (Trieste 2012), Camino Controcorrente (2010, 2013), Autunno caldo a Nord-Est (Venezia, 2012), Piano Fazioli Series (Istituto italiano di Cultura di Los Angeles 2013), Festival Germi (Roma 2013), Stagione concertistica dell’Istituto italiano di Cultura, Ankara 1998, Karachi 1999, Atene 2013.
Le sue musiche sono state eseguite da interpreti come Francesco Filidei, Irvine Arditti, Riccardo Vaglini, Richard Valitutto, Quartetto italiano di Flauti, Marco Vincenzi, Birgit Nolte, Kettwiger Bach Ensemble,Madrigal Choir Achen, Taipei Chamber Choir, Slowind Quintett, Esther Fluekiger, Valentino Corvino, Quintetto Escher, Sonia Formenti con Paolo Casiraghi dell’MdI Ensemble.
In manifestazioni come la Giornata dell'Ascolto (Padova 2008 e 2009) è stata presente con le installazioni Rondò da Passeggio e Partita Tripla con Galilei recensite anche sul MIT journal press.
Sue composizioni sono state trasmesse da RaiRadio3, WDR3, Radio Vaticana, Radio4 (Hong Kong), Radio DRS2 ( Svizzera tedesca), Sveriges Radio P2 (Svezia), RadioMonalisa (Paesi Bassi), RadioCemat (Italia) Radio e Tv Koper (Slovenia).
Ha pubblicato per la casa editrice tedesca Ferrimontana e l’italiana ArsPublica.
Suoi lavori sono stati incisi sotto la direzione di Filippo Maria Bressan per l’etichetta Velut Luna ed in collaborazione con AGON e la pianista svizzera Esther Flueckiger per l'etichetta svizzera Altrisuoni.
Ha scritto musiche per lavori teatrali della compagnia La Trappola di Vicenza e Archetipo di Firenze.
Dal 1993 al 2003 ha cantato nell’Athestis Chours diretto da Filippo Maria Bressan lavorando per importanti orchestre italiane ed estere come Orchestra sinfonica nazionale della Rai, Orchestra della Fenice, Orchestra Toscanini, Orchestra da camera di Padova e del Veneto,Virtuosi Italiani, Orchestra da camera di Mantova, Orchestra ORT della Toscana.
Dal 2002 al 2009 è stata socia del centro di produzione e ricerca di musica elettronica AGON, Milano.
Dal 2011 fa parte di Collettivo Rituale diretto da Riccardo Vaglini, che si occupa della divulgazione e performance del repertorio Fluxus con il quale nel 2011 ha partecipato alla Biennale Musica di Venezia, alla rassegna di Villa Romana a Firenze, a CaminoControCorrente (Udine) ed in altre rassegne e festival di musica contemporanea.
Vincitrice di concorso per titoli ed esami, insegna Teoria Ritmica e Percezione Musicale al Conservatorio B. Marcello di Venezia.

Fonte diretta




(Si sta)
coro a 8 voci, percussioni (3 esecutori)
Durata: 7' 30''

voce femminile, elettronica
Durata: 20' 12''

organo

violino
Durata: 5' 39''

Itaca (2015)
violino, clarinetto basso
Durata: 5' 00''

viola, clarinetto basso, elettronica

per organo, un registrante ed un ombra di tiorba
organo


Discografia catalogata



con il Duo Dubois
musiche di Maura Capuzzo, Andrea Nicolini, Andrea Talmelli, Alessandro Milia, Maria Teresa Treccozzi, Maurizio Azzan
EMA Vinci Records, Fibbiana, 2019
Numero di catalogo discografico 70171

Descrizione:
Presentazione di Mara Lacchè
Dove manca la parola comincia la musica, affermava Vladimir Jankélévitch, che nel celebre saggio La Musique et l’Ineffable (Paris, Seuil, 1983, p. 93) metteva in evidenza il potere evocatore dell’arte dei suoni, la sua capacità di dire in “geroglifici sonori” ciò che il logos esprime con le parole e, al tempo stesso, il carattere effimero di un’esistenza che si ... continua a leggere

Elenco brani
1) SCURA ED INCERTA LA LUNGA LEGGEREZZA DEL MARE [10:36] Maura Capuzzo (2018)
2) IL BOSCO DEL FATONERO [09:27] Andrea Nicoli (2018)
3) ABSTRACT LANDSCAPE [03:57] Andrea Talmelli (2018)
4) GIORNI RITORNI DIVAGO RICORDO [11:40] Alessandro Milia (2019)
5) ORAZION PICCIOLA [08:21] Maria Teresa Treccozzi (2019)
6) TUTTE LE ESTENSIONI DELL’AURA [10:31] Maurizio Azzan (2019)