Alberto Caprioli

© Giovanni Bortolani
CONTATTI
INDIRIZZO: via Castiglione 32
CAP: 40124
CITTA': BOLOGNA
PROVINCIA: BO
PAESE: Italia
TELEFONO: +39 051 233656
FAX: +39 051 221507
categorie: Compositori / Direttori d'orchestra / Musicologi, critici, giornalisti
Descrizione
Musicologi, critici, giornalisti
Docente di Esercitazioni orchestrali presso il Conservatorio di Bologna
Membro del Gruppo Maderna presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell'Università degli Studi di Bologna
Biografia
ultimo aggiornamento: 13-05-2019

Ha studiato composizione al Conservatorio di Parma con Franco Margola e Camillo Togni e musica corale al Conservatorio di Bologna con Tito Gotti, laureandosi in lettere moderne con Ezio Raimondi all'Università di Bologna. Trasferitosi in Austria nel 1979, si è diplomato in direzione d’orchestra alla Hochschule di Vienna con Otmar Suitner e ha frequantato il biennio di perfezionamento in composizione al Mozarteum di Salisburgo con Bogusław Schaeffer. La sua musica è stata eseguita dapprima in Austria, Germania e Polonia (Ritratti di Compositore gli sono stati dedicati a Salisburgo nel 1989, a Innsbruck nel 2001 e a Monaco di Baviera nel 2003, esecuzioni al Konzerthaus di Vienna e ai festival Wien Modern 1995 e Autunno di Varsavia 1999, commissioni da Zeitfluss Salzburg, Europäisches Musikfest Stuttgart, ORF e Süddeutscher Rundfunk), in seguito in Italia (Milano Musica, MiTo Settembre Musica, Teatro Comunale di Bologna, Festival Pontino, Festival RomaEuropa, Rossini Opera Festival, Bologna Festival). Nel 2016 la sua Ode alla luce per orchestra, commissione della prima edizione del Festival Bologna Modern, è stata eseguita da Marco Angius alla guida dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Del 1988 è l’uscita in Germania del primo CD monografico "Alberto Caprioli - Musica da Camera" (ProViva, München), cui sono seguite registrazioni discografiche di vari interpreti tra il 1991 e il 2008 e il secondo CD monografico "Alberto Caprioli - Aria bizantina" (Stradivarius, Milano, 2016), interpretato da Monica Bacelli e l’Ex Novo Ensemble di Venezia diretti dal compositore. Sue opere e sono state trasmesse dalla RAI e da emittenti radiofoniche di Austria, Francia, Germania, Italia, Olanda, Giappone, Ungheria, Stati Uniti. Ha diretto tra le altre l'Orchestra del Teatro La Fenice, l’Orchestra Sinfonica “Arturo Toscanini” e l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, accompagnando solisti quali Monica Bacelli, Roberto Cappello, María Dueñas, Lenuta Ciulei, Ilya Grubert, Aldo Orvieto, Luca Signorini, Giorgio Zagnoni e diversi gruppi strumentali, tra cui l’Ex Novo Ensemble di Venezia (con il quale collabora dal 2006, registrando per la Rai numerose prime esecuzioni), il Kammerensemble Neue Musik di Berlino e l’Österreichisches Ensemble für Neue Musik di Salisburgo, con i quali è stato invitato in vari festival e rassegne, tra cui Milano Musica, le Wiener Festwochen, MiTo-Settembre Musica, Nuova Consonanza, le Settimane Musicali Gustav Mahler. Docente incaricato dei Corsi di Alta Formazione per Orchestra Sinfonica della Fondazione Arturo Toscanini e della Akademie für Neue Komposition und Video-Art in Schwaz, ha tenuto conferenze e seminari per varie istituzioni musicali, tra cui le Università di Bologna, Edmonton, Nizza, Pavia-Cremona, Roma, Torino, Verona, la Filarmonica Romana, il Politeama di Palermo e l’Accademia del Teatro alla Scala. Al Conservatorio di San Pietroburgo, all’Istituto Italiano di Cultura di Washington e alle Università di Bologna e Ferrara ha tenuto conferenze e seminari sull’opera di Luigi Nono. Una sua intervista a Pierre Boulez sui rapporti tra letteratura e musica nel Novecento è stata oggetto di una conferenza all’Università del Maryland, pubblicata sulla rivista Musica/Realtà diretta da Luigi Pestalozza. Un suo studio su Epifanie di Luciano Berio è apparso nel volume Lecteurs de Proust au XXe siècle dell’editore Minard. Nel 2005 è stato co-chair di Pierre Brunel dell’Universté Paris-Sorbonne al Convegno Internazionale di Letteratura Comparata dell’ICLA/AILC organizzato dall’Università Ca’ Foscari di Venezia. Nel giugno 2012, in una cerimonia alla presenza del Presidente della Repubblica, gli è stato assegnato il Premio internazionale per la Musica "Leonardo Paterna Baldizzi" dell'Accademia Nazionale dei Lincei per la composizione Fuggente, per mezzosoprano e strumenti, eseguita in prima al Teatro La Fenice.

Fonte diretta

Discografia

Nicola Baroni
CD
Nicola Baroni,
La Bottega Discantica, Milano,
Numero di catalogo discografico BDI 211

Descrizione:
CAPRIOLI A quinze ans - BUSSOTTI A Deborah Parker - MESSIERI La Jealousie - UNTERHOFER Patchwork - SCELSI Triphon - CISTERNINO Fraseggio dai 3 ideoframmenti SCANNAVINI Da una visione del Ramo d'oro - CASTALDI Rondo neoclassico - COSTANTINI Studio n. 2 da Jion.

(L'ordine dei brani di un concerto, o delle tracce di un disco, induce un'esperienza specifica, che non va trascurata.) «Undici fogli» chiama co... continua a leggere


Durata: 65'22''
Euro 17,50



1989 Numero di catalogo discografico


1989 Numero di catalogo discografico


1989 Numero di catalogo discografico


1989 Numero di catalogo discografico


1989 Numero di catalogo discografico


CD
1991 Numero di catalogo discografico


CD
1991 Numero di catalogo discografico