Dynamic srl

CONTATTI
INDIRIZZO: via Mura delle Chiappe 39
CAP: 16136
CITTA': GENOVA
PROVINCIA: GE
PAESE: Italia
TELEFONO: +39 010 2722884
FAX: +39 010 213937
categorie: Case discografiche ed etichette indipendenti
Descrizione
Case discografiche ed etichette indipendenti
Etichette: Dynamic
Edizioni: Dynamic
Distribuzione: Dynamic srl
Organigramma
Alberto Dellepiane - Amministratore delegato
Discografia



CD
di Enrico Calcagni
Dynamic srl, GENOVA, 2012
Numero di catalogo discografico CDS756

Descrizione:
brani contenuti nel CD:
1. Sonata for solo oboe by Heinz Holliger
Performer:  Enrico Calcagni (Oboe)
Period: Contemporary
Written: 1956-1957
2. Inventions (2) by Siegfried Thiele
Performer:  Enrico Calcagni (Oboe)
3. Monologo piccolo by Friedrich Schenker
Performer:  Enrico Calcagni (Oboe)
4. La pobre Virgen blanca by Luca Belcastro
Performer:  Enrico... continua a leggere



CD
con Martha Argerich, Gabriele Baldocci
Dynamic srl, GENOVA, 2013
Numero di catalogo discografico CDS7663

Descrizione:
Gabriele Baldocci non può asserire di esser ”figlio d’arte”, ma in fondo sa di esserlo: è grazie alla passione di suo padre per la musica che oggi è pianista. Dopo i primi anni passati a suonare ”a orecchio” su quel vecchio strumento, iniziò insistentemente a chiedere di studiare musica fin quando, all’età di sei anni, iniziò a studiare presso una piccola scuola della mia città. Il suo insegnante, un gi... continua a leggere


CD
al pianoforte Andrea Pestalozza
Dynamic - Edizioni Discografiche e Musicali srl, GENOVA, 2011
Numero di catalogo editoriale (n.e.) DYN 8010


CD
con Orchestra del Teatro V. Bellini di Catania, Giuliano Carella, Raul Gimenez, Iano Tamar, Nicolas Riveng, Gregory Bonfatti, Sonai Lee, Riccardo Novaro, Svetlana Sidorova
Dynamic - Edizioni Discografiche e Musicali srl, GENOVA, 2012
Numero di catalogo discografico CDS729/ - 2 CD

Descrizione:
Registrazione: Martina Franca, Agosto 1996


CD
Dario Bonuccelli
Dynamic srl, GENOVA, 2013
Numero di catalogo discografico CDS761

Descrizione:
Un rapporto strano - in qualche misura ambiguo - lega Richard Wagner allo strumento simbolo della ”generazione romantica”, il pianoforte. Strano, anzitutto, per la scarsa dimestichezza che le sue dita ebbero con la tastiera, al punto da favorire - lui vivente - il moltiplicarsi di un’aneddotica a tratti esilarante sulla sua nequizia tecnica.
Non furono tuttavia i soli limiti tecnici che indussero Wagner a non c... continua a leggere