INTERVISTE



#tempocalmo: 5 domande ai musicisti italiani in tempo di coronavirus: Peter Lukas Graf
Peter Lukas Graf, flautista e direttore
1 - Come passa il suo tempo e di cosa si sta occupando sul piano musicale?
Faccio giardinaggio, leggo, canto – suono delle scale e delle melodie dal mio libro The Singing Flute…
2 - Ha proposto sue esecuzioni in streaming?
No!
3 – Terminata l’emergenza COVID - 19 a suo avviso il modo di fruire la musica dal vivo sarà lo stesso o ripensato?
Il coronavirus ha promosso il mondo digitale e internet – uno sviluppo problematico per la musica dal vivo e per gli interpreti! Aiuto!
4 - Quale futuro lavorativo si prospetta per il settore e soprattutto i giovani interpreti dopo la pandemia?
Più che mai, abbiamo bisogno del supporto per istituzioni musicali, organizzazioni di concerti e (principalmente) per l’educazione musicale iniziale.
5 – Vuole rivolgere un pensiero/appello al pubblico dei concerti?
Andate ai concerti! Siate curiosi! Fidatevi delle vostre emozioni e non solo della fama dei grandi nomi!
www.peterlukasgraf.ch

© Cidim