INTERVISTE



12 giugno 2014: Intervista a Eleonora Vicario, direttice organizzativa del II° Concorso Lirico internazionale Jole De Maria

Seconda edizione del Concorso Lirico Jole De Maria, che si sposta dalla Sicilia al Lazio, precisamente Monterotondo. Quali le novità di questa edizione?
Prima novità, appunto, è il luogo in cui si svolge: alle porte di Roma, in una cittadina facilmente raggiungibile anche dai partecipanti e più grande di Galati Mamertino - sede della prima edizione siciliana - quindi con maggiori potenzialità economiche per sostenere il nostro progetto. I Giurati, poi, sono diversi tranne per quanto riguarda Marco Impallomeni dell'agenzia lirica Music Center Domani s.a.s di Milano e il mezzosoprano Irene Bottaro. Il Presidente della Giuria sarà il grande Renato Bruson e ci saranno altri due cantanti di rilievo: Andrea Snarski e Giorgio Gatti.
Il bando è stato prorogato al 25 giugno 2014, perchè un cantante di qualsiasi registro vocale dovrebbe iscriversi al Concorso?
Abbiamo avuto molte richieste dall'estero, in particolare dalla Russia: molti cantanti chiedevano di partecipare ma affermavano di avere difficoltà nell'ottenere il visto rapidamente, così abbiamo deciso di spostare la chiusura delle iscrizioni al 25 giugno 2014. E' evidente che nella maggior parte dei Paesi, l'Italia viene ancora considerata come la patria della lirica e il sogno dei giovani cantanti è quello di poter essere inserito tra i protagonisti di un'opera presentata negli storici teatri italiani.
Il Concorso è dedicato a Jole De Maria, chi era? Ci può regalare un suo breve ricordo?
Jole De Maria è stata una cantante lirica italiana che ha cantato in Italia e all'estero in importanti teatri e che ha studiato nel corso della vita un metodo per modulare la propria voce da quella di mezzosoprano, che le era più naturale, fino a quella di soprano lirico leggero. Ha cantato con grandi tenori come Franco Corelli o Mario Del Monaco e diretta da illustri Maestri come Tullio Serafin, Francesco Molinari Pradelli o Oliviero De Fabritiis
Come si svolgeranno le tre giornate del Concorso e quali sono i premi in palio?
Il 27 e il 28 giugno ci saranno le eliminatorie e la semifinale mentre, la sera del 29, i finalisti canteranno sul palco del cortile di Palazzo Orsini e verranno valutati dalla Giuria che darà un premio in denaro ai primi tre classificati (1.500,00, 800,00 e 500,00 €).
Per maggiori informazioni visitate il nostro sito www.concorsoliricojoledemaria.eu/it/ e cercateci su facebook!
Nel contesto musicale italiano, quanto sono importanti eventi e manifestazioni come il Concorso Jole De Maria?
Penso che siano fondamentali per permettere la visibilità a giovani voci che con queste manifestazioni possono essere ascoltate da professionisti, i quali potrebbero inserirli nel mondo del lavoro.

Quest'anno il concorso si avvale del patrocinio del CIDIM - Comitato Nazionale Italiano Musica sempre attento alle iniziative che riguardano i giovani talenti.
Ringraziamo l'Associazione Culturale Arcipelago e Eleonora Vicario per l'intervista rilasciata. Anna Rita Pappalardo, Giusy Colello, Caterina Santi

nella foto la cantate Jole De Maria