Ylenia Cimino

CONTATTI
Polla, 1997
categorie: Flauto traverso
Biografia
ultimo aggiornamento: 10-10-2017
Inizia lo studio del flauto all’età di dieci anni sotto la guida di suo padre. Si è diplomata in flauto a soli sedici anni con dieci, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “C.G.da Venosa” di Potenza. Nel 2016 ha conseguito la maturità linguistica con il massimo dei voti e a soli 19 anni il Diploma Accademico Triennale di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale “L. Perosi” di Biella nella classe di Davide Formisano con la votazione di “Eccellente”. Vincitrice di diversi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il I Concorso Flautistico “Severino Gazzelloni”, il Concorso “E. Krakamp”e il Concorso “Giuseppe Gariboldi”, ha seguito corsi di perfezionamento e master con i più grandi flautisti contemporanei quali Salvatore Lombardi, MaxenceLarrieu, Peter-Lukas Graf, Jean-Claude Gérard, Andrea Manco, Paolo Taballione, Bruno Grossi, Michele Marasco, Kazutaka Shimizu, Enzo Caroli, Francesco Loi, JánosBálint, Davide Formisano, Silvia Careddu, Christina Fassbender, Youssi Arnheim. Ha tenuto concerti sia come solista che in formazioni da camera in prestigiose sale e con orchestre e solisti di chiara fama. È stata dedicataria ed esecutrice in prima assoluta di diversi brani di musica contemporanea. Nel 2011 è stata insignita del “Premio Cavalierato giovanile” dalla Provincia di Salerno. Falaut, l’autorevole trimestrale flautistico, le ha dedicato la copertina del n. 55 ottobre - dicembre 2012. Ha vinto la borsa di studio “S. Gazzelloni” 2011 e si è esibita nell’ambito del noto Festival “S. Gazzelloni” 2012 e nel 2015. Ha avuto il privilegio di rappresentare l’Italia al “Festival dei Solisti Europei” che si è celebrato a Caracas nel 2013, dove ha suonato in qualità di solista con l’Orchestra Sinfonica “Simon Bolivar” de Venezuela diretta da Cesar Ivan Lara. Accompagnata dal pianista Ettore Strangio ha partecipato allo spazio “Conservatori a confronto” nella trasmissione “Uno mattina in famiglia”, riscuotendo particolare successo. È risultata unica vincitrice della borsa di studio triennale per Talenti Under 17 presso l’Accademia Perosi di Biella nella classe di Davide Formisano. Si è esibita al Falaut Campus 2014 e 2015 in occasione dei concerti dedicati alle “Giovani Promesse” ed insieme ai nomi più significativi del flautismo internazionale ha preso parte all’incisione del doppio cd “FALAUT CAMPUS 2014”, lavoro discografico registrato dal vivo. Nel dicembre dello stesso anno ha tenuto un concerto inserito nel “Vallo di Diano FluteFestival” con i Solitalian Quartet, condividendo il prestigioso cartellone con artisti di livello internazionale. Nel Maggio 2016 la rivista SUONARE NEWS le ha dedicato un’intervista per la rubrica “LA MEGLIO GIOVENTU”. Ricopre il posto di 1° FLAUTO nell’OGN e nell’ORCHESTRA SANNIUM MOZART ITALIA. Ha tenuto un concerto da solista accompagnata dal pianista Raffaele Maisano nel FALAUT FESTIVAL 2016 che si è celebrato a Pescara kermess flautistica che in questa edizione ha avuto come protagonisti i più grandi solisti contemporanei e la mitica figura di Sir James Galway. Nel Dicembre del 2016 è stata insignita del Premio “DE DIANENSE VIRTUTE” importante riconoscimento che la città di Teggiano (SA) attribuisce ai propri figli che si sono particolarmente distinti nell’ambito della Cultura, Scienze, Arte, Letteratura e Sport.
Attualmente è seguita dai Maestri Salvatore Lombardi, figura centrale nella sua formazione artistica e professionale e Davide Formisano. Dal 2017 frequenta il Master di flauto presso la “Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende kunst“ di Stoccarda, nella classe di Davide Formisano. E’ Docente di Prassi ed esecuzione per Flauto nei corsi accademici presso il Conservatorio di Musica “G. MARTUCCI” di Salerno.
Fonte diretta