Francesco Libetta

CONTATTI
INDIRIZZO: via Lettieri 2
CAP: 73048
CITTA': NARDò
TELEFONO: +39 0833 564304
categorie: Pianoforte
Attività collegate
Biografia
ultimo aggiornamento: 22-04-2020
Profondo musicista», «Libetta compositore è poeta doctus»(Corriere della Sera). «Natura musicale fervida e illuminata di coinvolgente temperamento, plasmato al passo con i tempi. Il suo, in questo caso, è un linguaggio innovativo quanto suadente, con accorto impiego di quanto di suggestivo ed eloquente può esprimere l’orchestra»(Nicola Sbisà su La Gazzetta del Mezzogiorno). Il suocatalogo di composizioni eseguite include: musica orchestrale (Sinfonia, ICO di Bari diretta da Alfonso Scarano), tre concerti per pianoforte e orchestra (solisti delle prime esecuzioni: Maria Grazia Lioy, Luigi Nicolardi, Ratimir Martinovic); un concerto per timpani e archi (Cagliari 2011, solista: Filippo Gianfriddo); musica da balletto. Tra i brani cameristici: le canzoni da "Iopa" (eseguite a Villa Medici in Roma da Michela Sburlati), una Sonata per violino e pianoforte (registrata da Aylen Pritchin su cd, eseguita in prima esecuzione a Malaga da Jesus Reina); Eolitabularia Musica (eseguita con Scipione Sangiovanni, Carlo Scorrano ed Emanuele Arciuli); Four Souls (la cui prima esecuzione, registrata con Pietro De Maria negli U.S.A., è stata pubblicata su cd dalla V.A.I.). Per saxofono e pianoforte ha scritto cinque brani registrati su cd da Alessandro Trianni, e la Cuna Ballad eseguita in prima da Jacopo Taddei a Milano per SpazioTeatro89. L'opera teatrale Ottocento - Il Martirio di Otranto, eseguita in "prima" nel Castello Aragonese di Otranto nell'Agosto 2009 con la regia di Fredy Franzutti (in una seconda versione, nell'Auditorium di Santa Cecilia alla Conciliazione in Roma nel Gennaio 2010; e ripresa con la regia di Amelia Felle a Lecce nel 2013) è stata da poco pubblicata su cd. La cantata Logoi Neretinoi è da poco stata registrata su cd. Ha inoltre scritto le musiche per il documentario di M. Balsamo "Sognavo le nuvole colorate"; e una raccolta di brani commissionati per la lettura, poi pubblicata su cd, delle poesie giovanili di Carmelo Bene effettuata sorella dello scrittore, MariaLuisa. Ha realizzato brani di musica acusmatica (Studio-Studien-Etude, commissione del Festival di Cagliari, eseguito anche per il Festival Ö nel 2018 a Roma, alle Terme di Diocleziano). Il suo brano pianistico “Parafrasi immaginaria su Die Sarazenin di Richard Wagner, commissionato da Gustav Kuhn per il Festival di Erl (ed eseguito nel 2013 da Vincenzo Maltempo), è stato poi eseguito in prima italiana per il Festival della Valle d’Itria. Un altro suo pezzo per pianoforte solo (Stasimo con imitazioni, dall’Oreste di Euripide) è stato eseguito in “prima” al Colony di Miami. In corso di pubblicazione le due Sonate per pianoforte solo. Per pianoforte solo ha anche trascritto cinque brani di Battiato, la Canzone a dispetto di Leo, e altro di Gesualdo, Alfano e Händel. Tre volumi di sue trascrizioni sono state pubblicate da Muse Press di Tokyo. Numerose le trascrizioni, per altri organici, tra cui Tre Ragtimes di Joplin per pianoforte e orchestra. La trascrizione dell'Ouverture del Tannhäuser per sedici pianoforti a quattro mani è stata eseguita in prima mondiale da un'orchestra di trentuno pianisti che includeva Oleg Marshev, Ilya Itin, Andrea Rebaudengo, Jin Ju, Riccardo Risaliti, Gülsyn Onay, Conrad Tao, Roberto Prosseda, Stefano Fiuzzi, Roberto Corlianò, Alexander Hinceff, Jorge Louis Prats, Misha Dacic, etc. e poi successivamente eseguita anche alla Sagra Musicale Malatestiana di Rimini. Attivo anche come direttore («bravissimo»M. Messinis su Classic Voice; «estremo fino alla trasparenza il gesto»G. Barbieri su Repubblica; «tutto impeccabilmente governato dal direttore e pianista Francesco Libetta»; «di mostruoso virtuosismo»M. Vallora su La Stampa), ha debuttato con l'Orchestra Nuova Scarlatti, con musiche di Wagner e Mozart. Ha poi diretto i Filarmonici di Verona, le Orchestre I.C.O. di Taranto e di Lecce, l'Orchestra di Grosseto, l'Orchestra sinfonica del Teatro dell'Opera albanese, etc. Ha diretto balletti classici (di Cajkovskij la "Bella Addormentata nel bosco" e lo "Schiaccianoci" al Festival del Vittoriale degli Italiani, e Carmen al Teatro Nazionale di Tirana con il Balletto del Sud), galà di danza, opera (Don Giovanni), prime esecuzioni (Concerto per pianoforte di Franco Oppo). Con l’Orchestra Filarmonica di Benevento ha pubblicato su CD registrazioni di Beethoven, Delibes, Mascagni, Rossini e d’Avalos. Francesco Libetta ha studiato in Italia con Vittoria De Donno, Cosimo Colazzo, Igino Ettorre e Gino Marinuzzi; in Francia ha poi studiato con Jacques Castérède. A Parigi ha seguito i corsi di Pierre Boulez, Tristan Murail e Pierre-Laurent Aimard presso l'IRCAM. A Mosca ha seguito lezioni di direzione d'orchestra con Gennadi Roshdestvenskij durante le riprese di un film di Bruno Monsaingeon (regista anche di un film con un concerto di Francesco Libetta). Ha fondato ed è stato direttore Artistico del Piano Festival di Miami in Lecce. E' stato per oltre dieci anni direttore artistico delle manifestazioni annuali in Val di Rabbi, in memoria di Arturo Benedetti Michelangeli. Ha pubblicato numerosi saggi e volumi su argomenti di storia ed estetica musicale, su autori rinascimentali; ricostruzioni di Madrigali; sulla vita operistica di fine Settecento, etc. Fonte diretta
Bibliografia

MUSICISTA IN POCHI DECENNI Idoli, opinioni, esperienze sulla strada del successo sicuro
a cura di Francesco Libetta

ISBN 978-88-6540-206-1, Zecchini Editore, Varese 2018

pp. VI+194 - formato cm. 17x24, 29,00€

Autori della pubblicazione: Francesco Libetta


Descrizione:
A volte capita di chiedere o di sentirsi chiedere: “Che cosa pensi quando suoni?” oppure: “Come si fa a suonare bene?”.La musica non è un catalogo di sentimenti semplici, o verbalizzabili. Attraverso l'arte, con la scelta di studiare uno strumento e attraverso l'esecuzione di un capolavoro musicale, noi riusciamo ad alludere a esperienze personali, culturali o emotive, dimostriamo la natura dei nostri atteggiamenti... continua a leggere