Fondazione Arturo Toscanini - Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna

CONTATTI
INDIRIZZO: CPM Arturo Toscanini – Parco Eridania - via Toscana 5/a
CAP: 43123
CITTA': Parma
PROVINCIA: PR
PAESE: Italia
TELEFONO: +39 0521 391311
categorie: Istituzioni concertistico orchestrali
Descrizione
Istituzioni concertistico orchestrali
Anno di costituzione: 1975
Anno di costituzione della Fondazione: 1994
Anno di riconoscimento come Istituzione Concertistico Orchestrale: 1977
Natura giuridica: Fondazione
Attività: stagione concertistica e stagione lirica (gennaio/dicembre)
Sedi dell'attività: Auditorium Paganini, Teatro Regio, Auditorium Arturo Toscanini, Casa della Musica, Teatro Farnese, Emilia-Romagna: Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Valli di Reggio Emilia, Emilia Romagna Festival, Teatro Nuovo di Salsomaggiore Terme
Note: la Fondazione Arturo Toscanini gestisce, oltre alla Filarmonica Arturo Toscanini, l'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna
Associata: AGIS-ICO
Organigramma
Luciano Pasquini - Presidente
Francesca Bergamini - Consiglio direttivo
Vittorio Gallese - Consiglio direttivo
Maurizio Roi - Sovrintendente
Luigi Ferrari - Segretario generale
Rosetta Cucchi - Direttore artistico
Alpesh Chauhan - Direttore principale
Fulvio Zannoni - Ufficio stampa
Biografia
ultimo aggiornamento: 26-05-2014
La Fondazione Arturo Toscanini, istituzione musicale della Regione Emilia-Romagna che agisce con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è stata costituita nel 1994 per iniziativa della stessa Regione, del Comune e della Provincia di Parma e rappresenta la naturale evoluzione dell’omonima Associazione costituita nel 1975 dai Comuni e dalle Province dell’Emilia-Romagna. Oggi una delle maggiori e più dinamiche istituzioni musicali italiane, attiva nel campo della produzione sinfonica, della produzione lirica e della formazione musicale dei più giovani grazie ad un progetto specifico - Educational - realizzato assieme a numerosi enti pubblici della regione. La Fondazione porta il nome di Arturo Toscanini, onorandone il lascito artistico e la tradizione di eccellenza esecutiva ed ha sede a Parma, città natale del grande direttore d’orchestra. Essa si presenta oggi, dopo un periodo di costante crescita produttiva ed artistica, con una dimensione operativa ed una struttura organizzativa che permettono la realizzazione di un’attività costituita ogni anno da una media di oltre 100 concerti sinfonici e di più di 50 rappresentazioni liriche. Ha ricevuto recentemente un grande riconoscimento da parte di Eurispes l’Istituto di studi politici economici e sociali che l’ha inserita fra le 100 eccellenze italiane. La Toscanini è uno dei tre enti di ambito musicale compresi nel «3° Rapporto Nostra Eccellenza. Cento casi di successo del sistema Italia». La Fondazione dispone, per la realizzazione dei propri programmi, di due diversi complessi artistici, attivi su base annuale: la Filarmonica Arturo Toscanini, destinata all’esecuzione del grande repertorio sinfonico con la presenza dei maggiori solisti e direttori d’orchestra internazionali; l’Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna, che agisce tanto nell’attività concertistica regionale ed educational che nelle produzioni operistiche. La Fondazione gestisce oggi le stagioni musicali e di balletto del Teatro Municipale di Piacenza e realizza importanti manifestazioni concertistiche all’Auditorium Paganini di Parma. Le sue orchestre sono ospiti dei maggiori teatri regionali e nazionali e tengono importanti tournées all’estero. Le sue produzioni operistiche, affidate a registi di grande fama quali ad esempio Franco Zeffirelli e Pier Luigi Pizzi, vedono la presenza degli artisti più prestigiosi. La Fondazione, inoltre, collabora a livello produttivo, con alcune delle maggiori istituzioni teatrali italiane e straniere. La sua compagine sociale vede la partecipazione di alcuni dei più importanti Enti pubblici dell'Emilia-Romagna (molti dei quali sono sedi dell'attività) ed è stata recentemente allargata a numerosi soggetti privati, quali ad esempio le Fondazioni bancarie, secondo le linee di sviluppo tracciate dalla più recente normativa nazionale in materia di ordinamento degli enti musicali.
La Fondazione Arturo Toscanini opera con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che la riconosce quale Istituzione Concertistico Orchestrale (ICO), e della Regione Emilia-Romagna, che ne è referente istituzionale e che la sovvenziona quale proprio ente di produzione musicale attraverso una specifica Legge Regionale, la n. 27 del 10 aprile 1995.

Per gentile concessione: dal sito