Associazione Flautisti Italiani


Il progetto FALAUT nasce nel 1998 da un’idea di  Salvatore Lombardi, attuale Presidente dell’Associazione Flautisti Italiani. Lanciato inizialmente come progetto editoriale, dopo poco Falaut, grazie all’entusiasmo dei suoi collaboratori e lettori, si trasforma in un movimento culturale volto alla realizzazione di una serie di eventi legati alla tradizione musicale italiana per la valorizzazione del flauto e dei flautisti italiani. Un mondo fatto di confronto e dialogo tra le scuole e i musicisti con l’obiettivo di eliminare il gap preesistente tra professionisti, studenti e semplici appassionati.
Falaut ha rappresentato negli anni lo specchio di una realtà flautistica viva e pulsante, alla ricerca costante di nuovi spazi, di luoghi di incontro, di scambi di idee, conservando negli anni la propria identità. La rivista, nata nel 1999 dall’omonimo progetto di Salvatore Lombardi, è diventata immediatamente un solido riferimento per i flautisti italiani ed europei ed è l’unico periodico flautistico al mondo con cd allegato. Ad oggi, la rivista, con i suoi oltre duemila abbonati, è in continua crescita ed ha all’attivo 68 numeri, oltre 20 pubblicazioni di libri e partiture della scuola flautistica (in esclusiva assoluta) e ben 90 cd allegati.
A rafforzare il progetto, nel 2007, nasce l’Associazione Flautisti Italiani con l’intento di riscoprire, promuovere, divulgare e valorizzare la Scuola Flautistica Italiana in tutti i suoi aspetti. Negli anni, l’Afi ha stretto importanti collaborazioni con enti pubblici e privati quali: il Teatro alla Scala di Milano, la Regione Lombardia, il Teatro di San Carlo di Napoli, il Teatro Carlo Felice di Genova, la Fondazione “La società dei concerti” di Milano, l’Emilia Romagna Festival, l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, l’Università degli Studi di Salerno, i Goethe Institut di Roma e di Napoli, la Regione Calabria, i Conservatori di Milano, Pescara, Vibo Valentia, Napoli, Salerno e Avellino, il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, l’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, il Cremona Fiere e il mensile Suonare News.
Le iniziative più rilevanti dell’Associazione Flautisti Italiani sono:
- “Falaut Campus”, un campus musicale estivo che in ciascuna delle cinque edizioni precedenti ha visto la partecipazione in media di circa 300 studenti provenienti da ogni parte del mondo e di 40 docenti che hanno animato i corsi e i concerti mattutini e serali. Nato nel 2011 presso il Comune di Cava de’ Tirreni (Sa) come campus prettamente flautistico, si sposta nel 2014 all’interno dell’Ateneo dell’Università degli Studi di Salerno. Questa importante collaborazione ha fornito spazi più adeguati e maggiori possibilità per la crescita dell’iniziativa che ha allargato il proprio orizzonte ad altri strumenti, quali la chitarra, il violino, la viola, il violoncello, il contrabasso, l’arpa, nonché al canto.
- Concorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni”, nasce nel 2012 con l’intento di promuovere e ricordare la figura del leggendario flautista. Il Concorso si tiene a Roccasecca (FR), città natale di Gazzelloni, ed è cresciuto esponenzialmente sino a contare, nell’ultima edizione, oltre 100 partecipanti da 27 Paesi con un enorme impatto sulla vita e sull’economia della città. Unico concorso flautistico internazionale organizzato in Italia, il Gazzelloni promuove e valorizza i giovani vincitori che, oltre al premio in denaro, hanno la possibilità di registrare un disco e la copertina dedicata sul trimestrale Falaut.
- “Falaut Festival”, una tre giorni all’insegna del flauto. Evento di caratura mondiale, è una vetrina importante per il flauto e i flautisti, ha all’attivo cinque edizioni presso il comune di Cernusco sul Naviglio (Mi). Da quest’anno nasce la collaborazione con il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara che ospiterà la sesta edizione del Festival.
- “Falaut Day”, una giornata di masterclass con concerto serale di gala. Tre docenti internazionali mettono a disposizione le loro conoscenze ed abilità, richiamando flautisti da tutta Italia. Evento totalmente gratuito per i partecipanti.
- “Flutemania”, star in Teatro. Dieci flautisti di fama mondiale riuniti in un concerto sui palcoscenici più importanti d’Italia. Ha al suo attivo cinque edizioni, nel 2009 e nel 2012 al Teatro Alla Scala di Milano, nel 2013 al Teatro di San Carlo di Napoli, nel 2014 al Teatro Giuseppe Verdi di Salerno, nel 2015 al Teatro Carlo Felice di Genova.
- “Vallo di Diano Flute Festival”, una stagione concertistica che ha visto la partecipazione di grandi solisti come Davide Formisano, Maxence Larrieu e Jean-Claude Gérard, nella splendida cornice del Comune di Teggiano, fulcro del Vallo di Diano.
CONTATTI
INDIRIZZO: via Giacomo Puccini 2
CAP: 84081
CITTA': Baronissi
PROVINCIA: SA
REGIONE: Campania
PAESE: Italia
CELLULARE: +39-349-3474756
TELEFONO E FAX: +39-089-9845119
ORGANIGRAMMA
PRESIDENTE E DIRETTORE ARTISTICO: Salvatore Lombardi
VICE PRESIDENTE: Vincenzo Santoriello
CONSIGLIERE: Anna Malesci
CONSIGLIERE: Fabrizio Capoturucci
DATI GIURIDICI E ATTIVITÀ
ANNO DI FONDAZIONE: 2007
NATURA GIURIDICA: Associazione no profit
EVENTUALE CONTRIBUTO DA PARTE DI PRIVATI: si
NUMERO ANNUO DI MANIFESTAZIONI: 5 iniziative flautistiche, 30 concerto, 20 masterclass
ATTIVITA' PREVALENTE: Concerti, concorsi, masterclass, editoria e pubblicazioni