Simone Movio

Manu Theobald © ESM
CONTATTI
INDIRIZZO: via Marconi 64
CAP: 33050
CITTA': Porpetto
PROVINCIA: UD
PAESE: Italia
CELLULARE: +39 329 7770586
Latisana, 1978
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Compositore, Chitarra
Biografia
ultimo aggiornamento: 20-02-2014
Fondamentali per la sua formazione sono stati e sono gli incontri con Beat Furrer all’Universität für Musik und Darstellende Kunst di Graz (2005/2006), al Rostock Summer Campus 2009, ad IMPULS 2005, 2007 e 2009. Ha frequentato il Cursus 1 2010/2011 in composizione ed informatica musicale presso l' IRCAM Centre Pompidou di Parigi, il seminario/corso Klangwege di Pierluigi Billone presso l’Universität für Musik und Darstellende Kunst di Graz (2005/2006) e la masterclass di Stefano Gervasoni presso l’ Accademia Tema di Milano (2004).
Simone Movio ha ricevuto il “Komponisten-Förderpreise 2014” della Ernst von Siemens Musikstiftung. È risultato vincitore di numerosi concorsi di composizione fra cui: Wiener Konzerthauses Composition Contest “Towards the Next 100 Years” (2012) - String Quartet (Vienna Austria), "International Composition Competition Franz Schubert and Modern Music 2011" (Graz, Austria), “IVME International Composition Contest 2011” (due primi premi nelle due diverse categorie – Anversa, Belgio), “Gianni Bergamo Classic Music Award 2007 – Composition” (Lugano, Svizzera), “Hamburger Klangwektage 2007 - 2nd International Composition Contest, Lied Unlimited” (Amburgo, Germania). È stato inoltre selezionato per il "9e Forum de la Jeune Création Musicale 2011" (SIMC – Clamart, Francia) e come compositore effettivo per IMPULS 2009 (Vienna/Graz, Austria).
Importanti artisti ed ensembles (come Beat Furrer, Enno Poppe, Klangforum Wien, Szymanowski Quartet, Ensemble Recherche) hanno interpretato le sue opere in significative occasioni quali: Wiener Konzerthaus (Vienna, Austria), IRCAM – Espace de Projection (Parigi, Francia), Tchaikovsky Conservatory (Mosca, Russia), Helmut-List Halle (Graz, Austria), “Tage für neue Musik 2007” (Zurigo, Svizzara), “Hamburger Klangwerktage 2007” (Amburgo, Germania).
È anche chitarrista, diplomatosi con il massimo dei voti sotto la guida di Francesco Romano presso il conservatorio di Udine, ha una predilezione per il repertorio rinascimentale e contemporaneo.
Scrive.

Fonte diretta




sassofono contralto, violino, percussioni, pianoforte
Durata: 22' 00''

flauto, clarinetto, violino, violoncello, pianoforte
Durata: 15' 00''

tromba in Do, pianoforte
Durata: 5' 00''

Incanto III (2012)
sax tenore, percussioni e pianoforte
Durata: 15' 00''

Incanto IV (2012-2013)
flauto (anche piccolo, basso) sax (soprano, baritono), percussioni, pianoforte
Durata: 15' 00''

Incanto VI (2013-2014)
flauto, violino, pianoforte
Durata: 13' 00''

per 6 percussionisti
glockenspiel, xilofono, vibrafono, marimba, tam tam, grancassa
Durata: 5' 00''

violino, violoncello, pianofortre

Poema (2007)
voce, pianoforte
Durata: 5' 30''

2 violini, viola, violoncello
Durata: 35' 00''

Zahir Ia (2011)
2 violini, viola, violoncello
Durata: 12' 00''

Zahir III (2010-2011)
sassofono baritono, elettronica
Durata: 10' 00''

Zahir V (2011-2012)
per quartetto di sassofoni
Durata: 15' 00''

viola
Durata: 13' 00''


Discografia catalogata

CD
Compositore Simone Movio
Artisti Livia Rado, mdi ensemble, Beat Furrer
Kairos Musikproduktion, Vienna, 2020
Numero di catalogo discografico 0015070KAI
Elenco brani
1. Preludio. È rimasto scritto sulla lavagnetta 04:30
2. Intermezzo I 02:59
3. 1. Ricordarsi prima di morire 08:36
4. Intermezzo II. Curare una parola che sta male 04:08
5. 2. Far figliare le parole 07:42
6. Intermezzo III 03:38
7. 3.In generale aspettare primavera 13:56
8. Postludio. Traslocare dentro un’altra lingua 02:33