Meccanica Azione Sonora (M.A.S.)

Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Compositore, Ensemble, Live electronics
Biografia
ultimo aggiornamento: 01-10-2009

Meccanica Azione Sonora (M.A.S.) è un gruppo elettro-acustico di ricerca nell’ambito della composizione/performance per/con strumenti acustici ed elettronici fondato nel 2007 da Federico Costanza, Marco Gasperini ed Alessio Rossato.

Tutti i membri del gruppo sono compositori e strumentisti, acustici ed elettronici, che hanno ricevuto varie commissioni da enti come Biennale di Venezia; Cantiere Internazionale d’Arte, e visto eseguire le proprie opere all’interno di manifestazioni di musica contemporanea in Italia ed all’estero come 52° Biennale Musica – Venezia; 24° Cantiere Internazionale d’Arte – Montepulciano; Astra Concerts – Melbourne; Universidad Nacional Autònoma de Mèxico; etc.).

M.A.S. ha suonato in varie occasioni realizzando progetti  d’installazione ed esecuzione di propri lavori di elettronica presentate a Lorenzago Aperta (agosto 2007); Groggia Modern a Venezia (ottobre 2007); Resonant Spaces: #1 e #2 (novembre-dicembre 2007) e ACCADE 2008 – Mutazione Contemporanea: Sembianze presso la Galleria Contemporaneo di Mestre (gennaio 2009); Concorso Gocce D’Arte 2008  di Piove di Sacco (Pd) vincitori della Sezione Musica; TALEA - Festival di Musica Contemporanea dell'Associazione Musici Mojanesi di Mogliano Veneto (novembre 2008); alcuni interventi nei Laboratori di Nuove Tecnologie organizzati all’interno della classe di Alvise Vidolin (Conservatorio  B. Marcello) presso Palazzo Pisani di Venezia; OutDOORS a Venezia (maggio 2009).
Insieme ad altri compositori e musicisti ha contribuito alla realizzazione di .WAV ad Alvise Vidolin per il suo sessantesimo compleanno un’opera collettiva per quartetto d’archi ed ensemble di elaboratori eseguita alla Fondazione Giorgio Cini presso l’Isola di S. Giorgio (luglio 2009) e pubblicata dalle Edizioni Ars Publica.

Fra gli attuali interessi del gruppo vi sono la realizzazione di occupazioni sonore in spazi non consueti per i concerti e la ricerca di nuovi linguaggi sonori attraverso la pratica della composizione e della trascrizione d’arte anche con l’uso del live electronics.

Fonte diretta





toy pianos, percussioni, chitarre acustica ed elettrica, lastre metalliche, live electronics
Durata: 32' 00''
Con il video Spacerooms di Lino Budano. Dedicato a Emilio Vedova e Luigi Nono