Natale Arnoldi

CONTATTI
INDIRIZZO: via Concezione 11
CAP: 24021
CITTA': ALBINO
PROVINCIA: BG
PAESE: Italia
TELEFONO: +39 035 754904
FAX: +39 035 754904
Boltiere, 1960
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Clarinetto, Compositore
Biografia
ultimo aggiornamento: 01-09-2007
si è diplomato in clarinetto sotto la guida di Giuseppe Tassis presso l’Istituto Musicale G. Donizetti di Bergamo; per l’alta votazione riportata gli è stato assegnato il premio Baronessa Maria Scotti Perego. Successivamente presso il medesimo istituto si è diplomato brillantemente in composizione sotto la guida di Vittorio Fellegara.

Ha svolto attività concertistica come solista o come componente di formazioni da camera, suonando in importanti città o centri musicali italiani ed esteri fra i quali Pisa, Lanciano, Gioventù Musicale di Varese, Gioventù Musicale di Chioggia, Filarmonica di Verona, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro Manoel di Malta, Würzbourg, ecc., eseguendo spesso prime esecuzioni d’opere di compositori italiani.

Come compositore ha all’attivo numerosi brani da camera, sinfonici e sacri, eseguiti in concerti o rassegne specializzate in Italia e all’estero, spesso sotto il patrocinio della S.I.M.C. Il suo Dies Irae è stato eseguito in prima esecuzione assoluta in Moldavia dall’Orchestra nazionale moldava; nel maggio 2003 una sua composizione è stata eseguita al festival di musica contemporanea Simn 2003 di Bucarest. A gennaio 2004 il suo Quartetto I (tre lettere di Werther ) per quartetto d’archi, in occasione della pubblicazione, è stato recensito con parole d’encomio dalla rivista Suonare News.

Le sue composizioni sono pubblicate dalle case editrici Bèrben e Sinfonica.

È fondatore e direttore dell’Orchestra Carlo Antonio Marino con la quale ha tenuto concerti, sempre con successo di critica, in diverse località. È direttore artistico della stagione concertistica Albino Classica festival di primavera.

Fonte diretta





Assolo (2000)
trombone
Durata: 5' 00''

Ave Maria (1997)
coro, orchestra d'archi
Durata: 6' 00''

orchestra
Durata: 10' 00''

flauto, pianoforte

oboe, clarinetto, fagotto, pianoforte, violino, violoncello, vibrafono
Durata: 8' 00''

(Omaggio a John Dowland)
4 chitarre
Durata: 5' 00''

In Winter (2002)
Per quintetto di ottoni
5 ottoni
Durata: 7' 00''

violino
ispirato a La porta a sud

violino
Durata: 2' 00''
dalla poesia "Guardavo l'officina dismessa"

Konzertück (1989)
clarinetto, pianoforte
Durata: 9' 00''

pianoforte
Durata: 5' 00''

chitarra
Durata: 6' 00''

2 violini, viola, violoncello
Durata: 15' 00''

Quartetto II (2005)
2 violini, viola, violoncello
Durata: 18' 00''

Tre pezzi (1995)
chitarra
Durata: 7' 00''


Discografia catalogata