Alessandra Mazzanti

CONTATTI
INDIRIZZO: via A. Venturoli 41
CAP: 40138
CITTA': BOLOGNA
PROVINCIA: BO
PAESE: Italia
TELEFONO: +39 051 308484
FAX: +39 051 308484
Bologna, 1961
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Compositore
Biografia
ultimo aggiornamento: 14-04-2020
Si è diplomata in Organo e Composizione Organistica nella classe del Mº Maria Grazia Filippi con il massimo dei voti, in Musica Corale e Direzione di Coro con il Mº Tito Gotti, in Composizione con il Mº Ivan Vandor e in Direzione d’Orchestra con il Mº Luciano Acocella con cui ha pure ottenuto la Laurea di II Livello con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio «G.B.Martini» di Bologna discutendo una tesi su “Il canto gregoriano nella musica lirica e sinfonica tra ‘800 e prima metà del ‘900”. In qualità di organista ha seguito corsi di interpretazione con Luigi Ferdinando Tagliavini, Michael Radulescu e Monika Henking e ha un'intensa attività concertistica come solista e in formazioni corali e strumentali, con tournée e concerti in Italia, Francia, Germania, Austria, Belgio, Polonia, Svizzera, Spagna, Palma di Maiorca, Uruguay, Argentina, Messico e Inghilterra. É organista della Basilica di S.Antonio da Padova di Bologna e nel 2018 ha curato e seguito il Restauro dell’organo Franz Zanin (1972) della Basilica, realizzato dalla ditta Dell’Orto & Lanzini. Dal 2016 è inoltre organista titolare della Chiesa di S. Domenico di Cesena e soprintendente artistico dell’antico organo a canne Baldassarre Malamini del 1601 ivi conservato. In qualità di direttore d’orchestra, ha frequentato corsi di perfezionamento con Deyan Pavlov e Gheorghi Dimitrov ed ha all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero. Ha diretto l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e numerose orchestre europee. Dal 1997 al 2001 ha diretto il Coro e Orchestra della Cappella Musicale Arcivescovile di Santa Maria dei Servi di Bologna. Dal 1995 è Direttore del Coro Polifonico Fabio da Bologna e nello stesso anno ha fondato e da allora dirige l’Orchestra Fabio da Bologna. Con queste compagini, oltre al repertorio classico per orchestra sola, si è dedicata al repertorio sacro per coro e orchestra dal XVIII al XX secolo proponendo autori quali Vivaldi, Cafaro, Caldara, Carissimi, Durante, Cimarosa, Martini, Salieri, Händel, Haydn, Mozart, Rossini, Gounod, Bruckner, Rheinberger, Franck, Bossi, Fauré, Vierne, Poulenc e molti altri. La sua attività compositiva annovera esecuzioni all'interno di importanti cicli di concerti in Italia e all'estero, Festival internazionali e registrazioni per la Radio italiana. Ha vinto per due stagioni consecutive il Concorso di Composizione «Noferini» indetto dal Conservatorio «G.B.Martini» di Bologna negli anni 1985 e 1986. La sua composizione ECCE HOMO ha vinto il primo premio al “XII International Composition Contest DONNE IN MUSICA Serbia 2015”, nella IV categoria – Musica orchestrale. E’ Direttore Artistico di Fabio da Bologna Associazione Musicale, dei cicli di concerti “Ottobre Organistico Francescano Bolognese” e “Bologna Summer Organ Festival” che hanno luogo presso la Basilica di S. Antonio di Padova di Bologna (organo meccanico Franz Zanin 1972), del ciclo di concerti d’organo “Venerdì a Stella Maris” che ha luogo presso la chiesa francescana di Stella Maris a Milano Marittima (RA) (organo a trasmissione elettrica Zanin 1970), e Direttore Artistico del festival “Musica a San Domenico” che ha luogo a Cesena nella Chiesa di San Domenico (organo Malamini 1601). Suona in duo organo e tromba con Alberto Astolfi, in trio organo e due trombe con Alberto Astolfi e Luigi Zardi, organo e soprano con Paola Cigna, organo e contralto con Daniela Pini, organo e tenore con Gregory Bonfatti, organo e violino con Gabriele Raspanti, organo e saxofono con Cornelia Schünemann. Ha inciso numerosi CD sia in qualità di organista che di direttore di coro e d’orchestra. E’ chiamata a tenere seminari sul concerto per organo e orchestra, l’organo italiano nel XIX secolo, l’organo e il canto gregoriano, il canto gregoriano nella musica dal Mille ai giorni nostri, l’accompagnamento al canto gregoriano, anche affiancando docenti quali Nino Albarosa e Bruna Caruso. Ha tenuto workshop presso le scuole di Cambridge (UK) sul Carnevale degli animali di Saint-Saëns. È docente di Organo (Prassi esecutiva e Repertorio Romantico e Moderno nel Biennio), Pratica organistica e di Canto Gregoriano presso il Conservatorio «Bruno Maderna» di Cesena.
Fonte diretta




De Profundis (1983)
Inno sacro per baritono e organo. Liberamente tratto dal salmo De Profundis 130 (129)
baritono, organo
Durata: 3' 00''

Ecce homo (2013)
coro misto, archi, organo e percussioni
Testi centonizzati dalla Sacra Scrittura - Testi in italiano: da Sacra Bibbia, Testo CEI 1974 - Testi in latino: da Nova Vulgata Bibliorum Sacrorum Editio e da Missale Romanum Vetus Ordo

En Theos (1999)
I. Ispirato da Dio - II. L'oscurità e il vagare dell'uomo che cerca - III. Toccata Innalzate nei cieli lo sguardo
organo
Durata: 15' 00''

Inno sacro per baritono e organo. Liberamente tratto dal salmo Exultate Iusti 33 (32)
baritono, organo
Durata: 3' 30''

soprano, 4 contralti, 2 tenori, baritono, 8 sassofoni
Durata: 8' 00''

Locutus est (1988)
Liberamente tratto da Laudario alla Vergine di P. David Maria Turoldo
soprano, clarinetto, arpa, violino, viola, violoncello
Durata: 4' 00''

Non timebo (1990)
organo, 3 viole
Durata: 8' 00''

Un canto (1990)
flauto, 2 violoncelli
Durata: 4' 00''


Bibliografia catalogata

Musicisti Contemporanei

Edipan Edizioni, Roma, Roma, 1990

Opera oggetto della pubblicazione: Un canto (Alessandra Mazzanti)