INTERVISTE



#tempocalmo: 5 domande a musicisti italiani in tempo di coronavirus: Filippo Cosentino
Filippo Cosentino, chitarrista
1 - Come passa il suo tempo?
Studiando, scrivendo un nuovo metodo di chitarra e seguendo i miei allievi online oltre a implementare la mia piattaforma di video-corsi sul mio sito (iscrivendosi alla mia Community è possibile accedere ai contenuti)
2 - Di cosa si sta occupando?
Nello specifico della scrittura di un mio nuovo metodo di chitarra che verrà pubblicato a settembre. Si tratta di un lavoro dedicato allo studio della chitarra acustica e classica con brani di diversa difficoltà che guidano lo studente/musicista approfondendo vari aspetti delle tecniche necessarie
3 - Cosa propone di vedere e ascoltare della sua musica?
A maggio sarà pubblicato dalla prestigiosa DaVinci Publisghing, etichetta giapponese, il disco Leave the thorn, take the rose dedicato al barocco musicale (Bach, Paghelbel, Purcell, Monteverdi, Pergolesi, Handel) che ho riletto e arrangiato in jazz, flamenco e tango. Si può ascoltare una preview qui https://www.youtube.com/watch?v=r0V9IJH2ZFE Questo è un lavoro comunque corale, in trio, duo o quartetto con fiati mentre se mi si vuole ascoltare in solo consiglio il disco pubblicato dalla nota Incipit/EgeaMusic dal titolo Baritune - a baritone guitar journey: è stato da gennaio a marzo fra i Best seller italiani su Amazon e nella Top100 di iTunes. Un disco fra jazz, classica, r’n’b e funk Qui il video singolo di Estate (Bruno Martino) https://www.youtube.com/watch?v=S-xJuXgEtoc Infine, per chi desiderasse approfondire lo studio della chitarra baritona, consiglio il mio Metodo Completo per chitarra baritona edito da Volonté&Co
4 - E della musica in genere?
I consigli di ascolto sono parecchi, andiamo dalla musica che chiamiamo classica (Notturni di Chopin, i lavori per liuto di Bach, e per prepararci all’anno beethoveniano ascolterei la Nona Sinfonia). Spostandoci al jazz consiglio From this place di Pat Metheny recentemente pubblicato, un disco che ci ricorda la grandezza di questo maestro. Infine, percorrerei l’ascolto della musica della nostra tradizione, riscoprendo ognuno di noi qualcosa dei propri luoghi: ogni Regione italiana ha tantissimo da offrire in questo senso.
5 - Infine, qual è la composizione che ha cambiato la sua vita?
Mediterranean Sundance, da Elegant Gipsy di Al Di Meala
www.filippocosentino.com
© Cidim