PUBBLICAZIONI



Musica e letteratura
Presenze
introduzione di Maria Gabriella Mariani
a cura di Luca Carbonara

libro + cd ISBN 9788881247431
Collana: La Ricerca letteraria 2008

pp. 352, € 20,00
Shop

Descrizione:
PRESENZE: romanzo di Maria Gabriella Mariani con allegato CD contenenti una raccolta di 7 brani pianistici dal titolo omonimo (Presenze), composta e registrata al pianoforte da Maria Gabriella Mariani Il Cd riporta brani musicali ispirati personaggi del libro e/o collegati a situazioni e atmosfere della narrazione
IL ROMANZO La vicenda si svolge nell'arco di circa quindici anni: dagli inizi degli anni '90 fino al 2004. Protagonisti due scienziati di personalità e di età diverse che cercano, attraverso il loro rapporto, di superare il disagio derivante dalla loro particolare condizione. La narrazione va comunque al di là di un "amore diverso" nella ricerca di un significato più pregnante quale anelito verso l'Assoluto, per una pienezza contrapposta al vuoto d'anima che ci circonda. Presenze sta a significare l'interazione dell'autrice-personaggio che si trova ad assistere, nell'arco temporale dei quindici anni, alle vicende dei due protagonisti partecipando alla loro sofferta storia e accettandone via via gli aspetti più sconvolgenti e venendo così a scoprire "un mondo altro" che scardina le sue certezze e i suoi pregiudizi.

IL CD "PRESENZE" - allegato al romanzo brani del CD I - Just to start (6'30) II - Straniamento (5'45) III - Aequora (5'02) IV - Controcorrente 7'54) V - Notturno Metropolitano (10'12) VI - Upwards (10'25) VII - Deep Inside (9'48)

COLLEGAMENTO DEI BRANI MUSICALI AL LIBRO - di Maria Gabriella Mariani
I brani sono ispirati ad alcuni momenti salienti della narrazione e alcuni di essi tratteggiano in musica i caratteri dei protagonisti, l'alieno K. e l'umano R I Just to start. La musica chiarisce le idee, un libro chiarisce le idee, però non fate mai caso alle introduzioni: si vuol dire tutto e non si sa ancora niente. A conti fatti avevano ragione quelli di una volta: la variazione, come risoluzione della mente, funzione. Buon viaggio. II - Straniamento (il personaggio dell'alieno K.) L'estraneità è verso gli altri, lo straniamento è verso se stessi. L'eterno dramma dell'essere che non vuole accettare di essere umano. Nel caso poi del mio personaggio, lui davvero non lo è... III - Aequora (il personaggio dell'umano R.) Distesa di mare: dal mare venne un giovane forte e antico, che portava con sè la bellezza apollinea e la saggezza di un tempo. Scherzava con i flutti tempestosi per non lasciarsi intaccare dagli scogli. Voleva misurarsi con un canone fugato, ma poi decise poi di fuggire nei boschi e ballò tutta la notte con le Dryadi. IV - Controcorrente (ispirato all'episodio alle pagg 236-237: "R. aveva preso il computer e l'aveva scaraventato per terra...") Un uomo contro, un uomo che esplode e trova un varco nel rumore assordante di un oggetto pesante scagliato in terra. La disperazione comincia sempre laconica, quatta quatta e poi si monta fino alla catarsi, vera o verosimile che sia. V - Notturno metropolitano (ispirato alla scena da pag. 280: "Un bel chiaro di luna metropolitano..." a pag. 390: "autentici, ignari, desiderabili") Vedevo delle luci in lontananza, fumi di vapori grigi nel cielo cupo, comunque evidenti. Vedevo due figure di spalle assorte, ma non contemplavano quel cielo sporco, spargevano un pò di stelle bisbigliando tra loro. E c'ero anch'io, che li vedevo, ma loro non mi vedevano... VI - Upwards (preghiera di K. per R.: pag 251: "Ho desiderato che ci fosse un Dio [...] che non ci comprende") Guardando verso l'alto si chiede sempre qualcosa: un'ispirazione, una protezione, un segno. Un alieno che prega deve mettercela davero tutta o deve avere qualcosa di urgente da chiedere. Finchè si vive si prega e s'impreca e un alieno è comunque un essere che vive. VII - Deep INside (conclusione) Tutto quello che c'è dentro. Il viaggio è finito e ognuno ha trovato il suo approdo. Io contemplo un quadro di pura armonia e sento in uno con lei. Emozioni. autore: Maria Gabriella Mariani
---------------------------------------------------------
I 7 brani musicali sono stati composti, eseguiti al pianoforte e registrati da Maria Gabriella Mariani nel 2008. Si è deciso di allegarli a libro soltano in fase di prestampa del volume. Pertanto in esso non vi sono riferimenti al CD. I brani hanno il sapore dell'improvvisazione pur essendo in realtà delle composizioni chiare e ben definite nell'intento dell'Autrice. Forse ciò è dovuto oltre che allo spirito con cui sono state concepite anche al fatto che di esse non esiste e non è mai stato scritto lo sparito: la compositrice ha segnato soltanto alcune tracce armoniche (appena 5 righe, quasi nulla rispetto alla intera durata dei brani che è di circa 60 minuti), una sorta di canovaccio su cui ha elaborato l'intero percorso compositivo. Pertanto la esecuzione dei brani ha richiesto ogni volta, a partire dalla fase di studio fino a quella di maggiore perfezionamento, una ricostruzione armonica prima ancora che mnemonica. Data la varietà espressiva, il livello tecnico richiesto al pianista, la struttura contrappuntistica dei brani, la ricostruzione risulta particolarmente ardua perfino per lo stesso autore. Date queste premesse la registrazione del CD che è durata meno di due ore, è stata a tutti gli effetti un esperimento del tutto LIVE e senza il ricorso ad alcun accorgimento tecnico migliorativo
DATI EDITORE
NOME: Sovera Multimedia