Schola Cantorum Francesco Landini

CONTATTI
INDIRIZZO: via delle Fontanelle 24
C/O: Scuola di Musica di Fiesole
CAP: 50014
CITTA': SAN DOMENICO DI FIESOLE
TELEFONO: +39 055 597851
FAX: +39 055 599686
categorie: Complessi corali
Descrizione
Complessi corali
Coro di voci miste di 50 elementi
Repertorio: oratoriale e polifonico
Organigramma
Fabio Lombardo - Direttore
Biografia
ultimo aggiornamento: 09-09-2011
Nato nel 1987 su iniziativa di Piero Farulli, fondatore della Scuola di Musica di Fiesole, il coro, attualmente composto da circa 50 elementi, è formato da giovani musicisti e appassionati di musica di età diverse. Lo studio e la preparazione del coro sono condotti da un’equipe musicale attualmente formata da Fabio Lombardo (direttore del coro), Paolo Gonnelli e Giovanni Biswas (maestri collaboratori), Lucia Mazzei (vocalista), con la collaborazione, per la preparazione vocale individuale, dei docenti del Dipartimento di vocalità della Scuola. Nel corso della sua attività concertistica il coro è stato diretto da vari musicisti: S. Accardo, R. Alessandrini, M. Ceccanti, A. Curtis, A. Fedi, L. Fico, V. Globokar, F. Lombardo, N. Paszkowski, A. Pinzauti, F. M. Sardelli, collaborando, tra l’altro con l’Ochestra Giovanile Italiana, l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra barocca Modo Antiquo, e, più stabilmente, con l’Orchestra V. Galilei. Ha debuttato nel luglio 1989 inaugurando la XLII Estate Fiesolana con un concerto tenuto nella Chiesa di S. Miniato al Monte, ottenendo subito un caloroso consenso del pubblico e della critica. Negli oltre vent’anni di attività il coro ha affrontato un repertorio oratoriale molto vasto: dall’integrale del Weihnachtsoratorium e delle Cantate per San Giovanni di J. S. Bach (eseguite tra l’altro nel ciclo integrale della Società del Quartetto di Milano) alla rarissima Redémption di C. Franck (di cui è recentemente uscita una registrazione live in CD), da un programma monografico su Robert Schumann (Missa sacra, Neujahrslied) alle musiche a cappella e con orchestra di Vinko Globokar (eseguite nel maggio ‘98 al Festival di musica contemporanea di Saarbrucken sotto la direzione dell’autore), da numerose musiche sacre di Haendel (Messiah, Dettingen e Utrecht Te Deum), Haydn e Mozart a prime esecuzioni moderne di musiche di Paisiello (nel 250° anniversario della morte) e di F. B. Conti (il David). Senza trascurare varie escursioni nel repertorio a cappella del XX secolo (tra i vari autori: Shostakovich, Dallapiccola, Petrassi, Messiaen, Nyman, Pärt …).

Fonte diretta


Foto