Polish Music Council




La Polonia ha avuto una rappresentanza nell'International Music Council fin dal 1956; inizialmente, il ruolo della rappresentanza polacca fu affidato al Consiglio Direttivo dell'Unione Polacca dei Compositori. Nel 1968 il gruppo Polacco fu ammesso all'International Music Council come Comitato Nazionale Polacco Musica.
La membership del Comitato è composta da associazioni, organizzazioni e singoli individui che rappresentano la vita musicale polacca (Zofia Lissa, Józef Patkowski, Kazimierz Serocki, Witold Lutosławski, Krzysztof Penderecki, Mieczysław Tomaszewski, Andrzej Rakowski, Włodzimierz Kotoński, Jan Krenz).
Durante il periodo della "Guerra Fredda", i più importanti obiettivi del Comitato Nazionale Polacco Musica furono focalizzati sulle attività di organizzazione musicale, promozione della musica polacca all'estero e della cooperazione internazionale.
Il Comitato Nazionale Polacco Musica ha realizzato questi obiettivi tramite l'organizzazione di convegni e seminari (nazionali e internazionali), tramite la pubblicazione dei bollettini La Musique en Pologne (1966-1981) e Music in Poland (1983-1990), distribuiti a tutti i centri di informazione musicale, all'International Music Council, a varie istituzioni e individui nel mondo, e attraverso la creazione del Centro di Informazione Polacco (MIC). I soci del Comitato sono stati attivi nel forum internazionale e nelle strutture dell'International Music Council. Andrzej Panufnik, Jan Stęszewski and Witold Lutosławski ne sono stati Vice Presidenti. Witold Lutosławski and Krzysztof Penderecki sono stati soci onorari dell'International Music Council. La fine degli Anni '80 e l'inizio degli Anni '90 hanno visto un brusco ridimensionamento delle sovvenzione statali per l'arte e per la cultura. Il Comitato ha dovuto quindi sospendere la propria attività. Nel 2003 il Comitato ha ricominciato a lavorare con la Fondazione, di nuova nomina, del Comitato Nazionale Polacco Musica. Questa fondazione non governativa e non profit, agendo per conto del Comitato, porta avanti progetti orientati all'implementazione dell'obiettivo più importante per il futuro della musica polacca, vale a dire lo sviluppo di tutti gli aspetti dell'educazione musicale. Il direttore d'orchestra Kazimierz Kord fu il primo Presidente del nuovo Comitato Nazionale Polacco Musica. E' stato seguito da Krzysztof Knittel che è Presidente da allora.
CONTATTI
INDIRIZZO: Pl. Piłsudskiego 9, 00-078/Per la posta (for correspondence): Rabatowa 21 A, 04-666 Warsaw
CITTA': WARSAW
STATO: POLAND
TELEFONO: +48 728 11 79 40, +48 508 33 77 60
FAX: +48 22 813 47 59
ORGANIGRAMMA
PRESIDENTE: Dr. Krzysztof Knittel
VICE PRESIDENTE: Joanna Wnuk-Nazarowa
SEGRETARIO GENERALE: Viola Łabanow
CONSIGLIO DIRETTIVO: Adrianna Poniecka-Piekutowska
Elżbieta Markowska
Grzegorz Michalski
Jan Kaliszewski
DATI GIURIDICI E ATTIVITÀ
ANNO DI FONDAZIONE: Il Comitato Nazionale Polacco Musica fu fondato a Varsavia nel 1956 da importanti personalità della vita musicale polacca. Nel 1968 il Comitato divenne socio dell'International Music Council come Comitato Nazionale Polacco.
NATURA GIURIDICA: Il Comitato Nazionale Polacco Musica è una delle organizzazioni guida della Polonia, dedicata alla diffusione e alla promozione della musica. Rappresenta l'organizzazione musicale più importante in Polonia. Essa offre servizi come forum per le proposte comuni alle associazioni e come ente di coordinamento delle attività per la cultura musicale polacca. Per realizzare questi obiettivi, il comitato Nazionale Polacco Musica è stato registrato come struttura non governativa nel 2003.
NUMERO DI ASSOCIATI: 27
TIPO DI FINANZIAMENTI: Sovvenzioni statali, locali e private
CATEGORIE RAPPRESENTATE: Una gamma di generi e stili musicali, orchestre, direttori d'orchestra, cori, compositori, insegnanti nelle scuole statali, rivenditori di musica, artisti, autori e istituzioni per il diritto d'autore, produttori, organizzatori di concerti, organizzatori di eventi di musica dal vivo, media, editori, sindacati o unioni di musicisti, professori universitari, musicologi, altri.
ATTIVITÀ PRINCIPALI: Sviluppare in tutti i campi dell'educazione musicale, promuovendo la produzione e la pubblicazione di musica Polacca sulla scena internazionale; elevare il prestigio del professionismo musicale; partecipare a seminari e convegni internazionali.
ATTIVITÀ INTRAPRESE: Supporto, a livello governativo, alle organizzazioni affiliate al Comitato Nazionale Polacco Musica; organizzazione di conferenze, simposi e incontri fra le organizzazioni affiliate; gestione di un centro di informazione e di ricerca musicale; distribuzione di informazioni ai musicisti e all'industria musicale; organizzazione di concorsi, festival e laboratori (di nuova musica o di musica di improvvisazione come elemento di educazione culturale).
AREE DI INTERVENTO: Educazione musicale, dialogo interculturale, valorizzazione della creatività, musica amatoriale, industria della creatività, valorizzazione del lavoro volontario.
DIFFUSIONE DI INFORMAZIONI: Al pubblico e al settore musicale per mezzo di convegni, articoli di giornale, partecipazione a programmi televisivi o radiofonici, incontri fra i soci del Comitato Nazionale Polacco Musica, newsletter e sito web del Comitato Nazionale Polacco Musica.