Hungarian Music Council




Dopo i cambiamenti politici, nacque, nel 1989, in Ungheria una nuova legge sulla "libertà di associazionismo".  A causa di questa liberalizzazione vi fu un incremento di soggetti anche nel campo della vita musicale. Circa 25 organizzazioni si costituirono solo in un anno. Nel dicembre del 1990, (dopo un anno e mezzo di preparazione) 20 istituzioni musicali fondarono un'associazione, denominata Comitato Nazionale Ungherese Musica, al fine di rappresentare e sostenere il loro comune interesse. Da allora, la sua membership è costantemente aumentata. Attualmente il Comitato rappresenta 40 associazioni, 10 personalità e 14 associazioni istituzionali.  Attraverso la sua membership rappresenta gli interessi di tutte le attività in campo musicale. E' la più grande organizzazione professionale nel campo musicale ungherese, riconosciuta dalle autorità.
Il Comitato Nazionale Ungherese Musica è il successore legittimo dell'Associazione dei musicisti ungheresi fondata da singole personalità nel 1949.  Il Comitato ha ereditato e ampliato la collezione, di proprietà dell'Associazione, composta di libri, spartiti musicali e registrazioni riguardanti, in particolar modo, la musica del 20° secolo. Al momento dell' iscrizione del Comitato a IAMIC, l'Associazione Internazionale di Centri di Informazione Musicale, è nato anche il Music Information Centre Ungherese (1973). Dal 2003, il Comitato ha lavorato con il patrocinio del Budapest Music Center.
CONTATTI
INDIRIZZO: Pálya street, H-1012, 4-6/1st floor
CAP: POB 401, H-1537
CITTA': BUDAPEST
STATO: HUNGARY
TELEFONO: +36 1 3184243
FAX: +36 1 3184243
ORGANIGRAMMA
PRESIDENTE: Máté Victor
SEGRETARIO GENERALE: Ágnes Páldy
CONSIGLIO DIRETTIVO:
Géza Kovács
Csaba Ember
László Gyimesi
János Malina
Emőke Solymosi
Péter Wolf
DATI GIURIDICI E ATTIVITÀ
ANNO DI FONDAZIONE: 1990
NATURA GIURIDICA: Comitato di associazioni non governative
NUMERO DI ASSOCIATI: 40 Associazioni, 10 persone fisiche, 14 istituzioni
AGEVOLAZIONI PER ASSOCIATI: Il Comitato Nazionale Ungherese Musica sostiene e collabora alle attività dei propri associati che provengono da ogni categoria o genere musicale, e offre loro assistenza per ogni lavoro sia a livello nazionale che internazionale. Il Comitato Musicale Ungherese raccoglie le esperienze dei propri soci, promuove l'elaborazione, cooperazione e coordinazione di principi comuni e, facendo ciò, non viola il potere decisionale dei suoi soci.
TIPO DI ORGANIZZAZIONE: Organizzazione indipendente
TIPO DI FINANZIAMENTI: Tramite richieste di sovvenzioni
CATEGORIE RAPPRESENTATE: Cori, compositori, direttori d'orchestra, insegnanti nelle scuole statali, ensemble di musica tradizionale, jazz o altro, insegnanti di musica nelle scuole private, musicoterapeuti, teatri d'opera, orchestre, artisti, produttori, organizzatori di eventi, media, case discografiche, sindacati, agenzie artistiche, musicologi.
ATTIVITÀ PRINCIPALI: Il Comitato Nazionale Ungherese Musica è un'organizzazione di pubblica utilità, con competenza nazionale, un'associazione di organizzazioni professionali. I suoi obiettivi sono la promozione della cultura musicale ungherese tramite interventi a livello sociale, la tutela e la capillare promozione dei valori musicali, lo sviluppo della cultura musicale nella società attraverso il sistema di istruzione o attività musicali indipendenti e il rafforzamento della posizione internazionale della cultura musicale ungherese. Al fine di adempiere alla sua missione il Comitato Nazionale Ungherese Musica: sostiene e coordina le attività dei vari gruppi professionali o regionali provenienti da diversi settori musicali, e li assiste nella loro attività sul territorio e all'estero; partecipa all' elaborazione e produce pareri su atti, decreti e piani di sviluppo che interessano la cultura musicale e presta consulenza professionale per la pubblica amministrazione: Comitato Cultura del Parlamento, Ministero della Cultura e dell'Istruzione, governi locali, consigli comunali della città, etc; collabora con la musica e le altre organizzazioni e istituzioni d'arte; ha rappresentanti presso gli organi decisionali e consultivi e coordina la delegazione del settore musicale presso il Fondo Nazionale Culturale Ungherese; consiglia allo Stato i musicisti da insignire e suggerisce i musicisti per i premi artistici assegnati dal Ministro della Cultura; conferisce, in collaborazione con i cori e le orchestre sinfoniche professionali, i diplomi di merito agli artisti il "miglior musicista d'orchestra e di coro" nel World Music Day; prende una posizione pubblica su temi importanti della cultura musicale e rappresenta pubblicamente gli interessi della comunità di musicisti; è attivo come fonte di informazione per quanto riguarda tutti gli aspetti della vita musicale.
ATTIVITÀ INTRAPRESE: Istanze presso le istituzioni in favore dei soci, organizzazione di conferenze.
AREE DI INTERVENTO NELLE POLITICHE MUSICALI: Nel 2006/07/08 il Comitato Nazionale Ungherese Musica ha promosso interventi per la ratifica della Convenzione UNESCO "per la protezione e la promozione della diversità nelle espressioni culturali". Nel 2008 ha partecipato alla proposta del Performing Arts Act, una legge sul sostegno, tramite l'applicazione di norme speciali, dell'occupazione nelle organizzazioni artistiche: la parte di questo progetto di legge riguardante orchestre e cori è stato praticamente preparato da gruppi di lavoro del Comitato fin nei minimi dettagli. Si è lavorato per un anno, in cerca di un accordo tra le organizzazioni interessate e, al tempo stesso avviando la contrattazione tra la comunità musicale e quella dei legislatori. Rappresentanti del Comitato hanno anche preso parte al Performing Arts Council, in qualità di organo consultivo del ministro della cultura nel campo delle arti dello spettacolo. Il Comitato è, inoltre, intervenuto contro alcuni punti della modifica prevista per la legge sui diritti d'autore. Inoltre, il Comitato si è occupato del settore dell'educazione musicale creando una serie di forum e dibattiti con la partecipazione di musicisti e insegnanti di musica, per la situazione dell'istruzione alla musica (primaria, secondaria, di livello superiore), in Ungheria: per far questo, il Comitato si è basato su studi di professionisti al fine di elaborare un comune punto di vista circa i compiti più importanti di sviluppo, che l'intera comunità di musicisti può sottoscrivere nei confronti dei legislatori. Il Comitato ha promosso anche il progetto Musica e media, un Open Forum per l'adozione di una posizione comune sulla situazione e il ruolo della musica nei mezzi di comunicazione, basata su saggi di studenti di musica pubblicati sui mezzi di stampa, radio, televisione e internet.
DIFFUSIONE DI INFORMAZIONI: Si, per mezzo di conferenze, newsletter, articoli di giornale, partecipazione a programmi televisivi e radiofonici.