Nicholas Hodges

Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Pianoforte
Biografia
ultimo aggiornamento: 26-08-2009
Nato a Londra nel 1970, Nicolas Hodges è uno dei più affascinanti pianisti della sua generazione, con un repertorio che spazia dalla musica classica e romantica a quella del XX secolo e dei compositori contemporanei. Ha suonato con la Chicago Symphony, Met Orchestra, St Louis Symphony, BBC Symphony, BBC Scottish Symphony, Philharmonia, City of Birmingham Symphony, Bamberger Symphoniker, WDR Sinfonie Orchester, SWR Sinfonieorchester Freiburg/Baden-Baden, Filarmoniche di Helsinki, Stoccolma e Tokyo, London Sinfonietta, Basel Sinfonietta e ASKO/Schoenberg Ensemble Amsterdam. Ha collaborato con famosi direttori d'orchestra come Barenboim, Brabbins, Graf, Knussen, Levine, Masson, Nott, Robertson, Rophé, Rundel, Saraste, Slatkin, Otaka, Valade e Zender. Viene regolarmente invitato dai più importanti festival, tra cui Darmstadt, Berlino, Lucerna, Parigi (Festival d'Automne), Innsbruck (Klangspuren), Bruxelles (Ars Musica), Zurigo (Tage für Neue Musik) e Vienna (Wien Modern). Elliott Carter ha composto per Hodges Dialogues, commissionata dalla BBC ed eseguita per la prima volta nel gennaio 2004 con la London Sinfonietta diretta da Oliver Knussen. Altri compositori hanno scritto per lui, tra cui Harrison Birtwistle, Wolfgang Rihm, Salvatore Sciarrino e Beat Furrer; collabora con Adams, Ferneyhough, Harvey, Kagel, Knussen, Lachenmann, Neuwirth, Norgård. La sua discografia comprende più di 20 CD.

Fonte: Programma Traiettorie09