Dario Battaglia

CONTATTI
Milano, 1986
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Baritono, Pianoforte
Biografia
ultimo aggiornamento: 22-09-2011
Ha studiato presso il Conservatorio G. Verdi della sua città, diplomandosi nel 2006 in Pianoforte sotto la guida di L. Leonardi con il massimo dei voti e nel 2010 in Musica Vocale da camera come pianista e cantante con  D. Uccello con lode e menzione speciale e in Canto lirico. Nel 2011 si è laureato in Giurisprudenza cum laude all’Università Cattolica di Milano. Attualmente studia Cembalo presso la classe di L. Bertani. Come cantante, ha partecipato a masterclass tenute da D. Baldwin, K. Kammerlander, H. Freiberger, C. Vilalta, F. Ogéas e M. Hayward.
Ha fatto parte del Coro da Camera dell’Accademia Internazionale della musica diretto da M. Valsecchi, all’interno del quale ha ricoperto ruoli solistici. Ha interpretato il ruolo di Niceros nel Satyricon di B. Maderna al Teatro Binario 7 di Monza con il Divertimento Ensemble. È stato protagonista nei panni di Ben nell’opera Il telefono di G. Menotti per le produzioni del LaRiS Opera Ensemble e ha debuttato nel ruolo di Fiorello in Barbiere di Siviglia al Teatro Titano di San Marino ottenendo ottime critiche. Per il festival MiTo si è esibito ne La sposa del sole e in Girolamo finto orso con la compagnia marionettistica Carlo Colla e Figli, con la quale collabora regolarmente, al Teatro Carcano e al Piccolo Teatro.
Ha inoltre cantato da bambino nel coro di Voci Bianche del Conservatorio G. Verdi e del Teatro alla Scala diretto da B. Casoni e A. Caiani, esibendosi come solista al Teatro alla Scala, al Teatro Comunale di Firenze, al Ponchielli di Cremona, al Comunale di Como e al Lingotto di Torino, con i direttori d'orchestra G. Sinopoli, R. Muti, R. Chailly e S. Ozawa. Tra i ruoli d’opera ricoperti, Yniold nel Pelléas et Mélisande di C. Debussy, un genio nel Flauto magico di W. A. Mozart e un pastorello nella Tosca di G. Puccini.
Come pianista, si è esibito per importanti rassegne sia come solista sia in formazioni da camera. In particolare, in trio con il soprano Y. Kwak ed il violoncellista I. Watanabe, è risultato vincitore del I premio del concorso di Musica da camera Rotary 2010, a cui ha fatto seguito un’ incisione per la casa discografica Emi.

Fonte diretta