Stefano Trevisi

[biografia ] [catalogo ] [discografia ]
CONTATTI
Mantova, 1974
Ruoli legati alle composizioni presenti in Banca Dati:
Compositore, Live electronics, Regia del suono
Consulta il profilo anche nella Banca Dati Musicale Italiana
Biografia
ultimo aggiornamento: 30-01-2012
Ha studiato Composizione presso il Conservatorio di Parma, dove si è diplomato con il massimo dei voti sotto la guida di Mario Garuti. Ha ottenuto un diploma in Musica Elettronica con il massimo dei voti e la lode con Francesco Giomi. Ha frequentato diversi seminari di musica contemporanea con Gyorgy Ligeti, Gérard Grisey, Helmut Lachenmann, Salvatore Sciarrino, Michael Lévinas, Henri Pousseur, Trevor Wishart, Irvine Arditti, Garth Knox. Ha preso parte con proprie composizioni ed interventi in workshops come La Terra Fertile all’Aquila, Laboratorio di perfezionamento e ricerca musicale (Brallo), Compositori a confronto a Reggio Emilia, 41st, 43rd e 44th International summer course for new music a Darmstadt, XIV CIM a Firenze, Festival dell’Architettura 1 a Parma, Acqua, aria terra e fuoco a Firenze, Il comporre elettroacustico a Milano. I suoi lavori sono stati eseguiti in rassegne di musica contemporanea come Musica in galleria (commissione del Teatro Regio di Parma), International Gaudeamus Music Week 2002 ad Amsterdam, Oltre il Contemporaneo a Bologna, PLAY2003 a Roma, Primavera en la Habana (Cuba), Zeppelin a Barcellona (commissione della Federazione CEMAT), 1˚ Festival di musica acusmatica a Cagliari, Le voci del ‘900 a Imola, Settimana delle Arti a Parma, X Stage Internazionale del Saxofono a Fermo, Arte e scienza, Concerti C.I.M.E a Roma, V BIMESP a São Paulo, Incontri internazionali di Interpretazione 2005 e 2006 a Mantova, Rai Nuova Musica 2006 a Torino (su commissione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e Centro Tempo Reale), Acousmania 2006 a Bucarest, Sonic Fusion Festival a Edinburgo, Voltarte07 a Volta Mantovana, Synthèse 2006 e 2007 a Bourges, Cello+elektronik a Perugia e a Brema, Licenses a Parigi, E-Nacht a Stoccarda, Eterotopie 2007, 2008 e 2011 a Mantova, Daegu International Art Festival (Corea), Traiettorie a Parma, 51° Biennale Musica di Venezia (commissione Biennale Musica e Compagnia per la Musica in Roma), Ai-Maako a Santiago del Cile, REC a Reggio Emilia, Exitime a Bologna, Variazioni di pressione a Verona, Festival del teatro “Arlecchino d’oro” a Mantova, Crowden Music Center a Berkeley, EMUFest a Roma 2008-2009, Tsonami a Buenos Aires, Auditorium Santa Caterina a Treviso, Universidade Nova a Lisbona, Ferguson Hall a Minneapolis, Fenway Center a Boston, Teatro dal Verme a Milano, Ludus a Treviso, XVIII CIM a Torino, Note di passaggio a Modena, 8th SMC Conference a Padova, Anteo SpazioCinema a Milano, Off-theatre e Alte Schmiede a Vienna. Le sue composizioni sono pubblicate da RAI Trade (Roma) e sono state selezionate in vari concorsi, “29TH and 33RD (Mention) International Competition of Electroacoustic Music” (Bourges), “Gaudeamus Music Prize 2002” (Amsterdam), “Insulae Electronicae 2003 (Menzione)” (Cremona), “V CIMESP 2003” (São Paulo), “Franco Evangelisti” 2003 e 2006 (Roma), Call per il CD “punti di Ascolto” (primo classificato) pubblicato dalla Federazione CEMAT. A partire dal 2006 ha realizzato con Paolo Cavinato il gruppo SpazioVisivo, realizzando installazioni e video presentati alla V Biennale d’arte Postumia Giovani a Mantova, Notturni al Museo Zauli a Faenza, Big Screen Italia a Yunnan (Cina), Festival della creatività a Firenze, Fabbrica Borroni a Milano, Brussels Art Fair, ArteFiera a Bologna (2011 e 2012), The road to contemporary Art a Roma, Art Amsterdam, Preview a Berlino, Hear me out al CIAC di Genazzano (Roma), ArtVerona, Memory a Londra, e nelle mostre personali “Spazio visivo” a Palazzo Libera (Rovereto), “Linie” presso la Galerie Mazzoli (Berlino) e “Constellation” alla Royal British Society of Sculptors di Londra. Le opere di Spazio Visivo sono prodotte dalla Galerie Mario Mazzoli (Berlino) e sono risultate finaliste al 36TH International Competition of Electroacoustic Music (Bourges), Art in the City (Bruxelles), Premio Ettore Fico (Roma), Premio Aletti ArtVerona (2° classificato). Si è laureato con la lode in Scienze Ambientali presso l’Università di Parma. E’ docente di matematica e scienze presso la Scuola Secondaria e, dal 2004 al 2010, ha curato un laboratorio di fisica acustica e musica elettronica presso il Liceo Musicale di Parma.

Fonte diretta


[biografia ] [catalogo ] [discografia ]


Blank Spell (2001)
Per quartetto d'archi con modificazione del suono in tempo reale e nastro magnetico a 8 tracce
2 violini, viola, violoncello, nastro magnetico, elettronica
Durata: 9' 36''
Finalista del Internazional Gaudeamus Composition 2002. Il manoscritto si trova alla Gaudeamus Foundation Library di Amsterdam.

Breaking a curtained haze (2009)
chitarra elettrica , fisarmonica , sassofono , violoncello

Figurazione della freccia (2012)
percussionista
Durata: 13' 00''

HARSH (2005-2006)
ensemble, live electronics

hecho de tiempo y agua (2014)
flauto basso, clarinetto basso, percussioni, pianoforte, violino, violoncello
Durata: 3' 00''

inner - misting (2007)
ensemble

Pensatoio: 3 cubi (2005)
Performance per tre danzatrici ed elettronica
3 danzatrici, elettronica
Durata: 9' 15''

Ques des mots (2004)
sassofono basso, pianoforte preparato, amplificazione
Durata: 10' 00''

Scrambler (2007)
chitarra, elettronica
Durata: 8' 00''

Siebengesang des Todes (2006)
flauto, clarinetto basso, 2 percussioni, pianoforte, violino, violoncello, elettronica
Durata: 7' 00''

Tagli mobili d'ombra (2006)
violoncello, live electronics
Durata: 10' 00''


[biografia ] [catalogo ] [discografia ]
Discografia catalogata

CD
Report - L'arsenale , 2010


Descrizione:
Con “Report #00 – L’arsenale 2005-2009” proponiamo alcuni brani realizzati in prima esecuzione assoluta in questi cinque anni di lavoro. Sarebbe stato impossibile condensare in un supporto fisico tutti i lavori che abbiamo visto nascere per i più disparati organici, dal trio vocale alle compagini più allargate. durante questo primo periodo abbiamo avuto un obiettivo ben chiaro: la costante e fertile attenzione v... continua a leggere






[biografia ] [catalogo ] [discografia ]
Condividi su: