SELEZIONI E AUDIZIONI



Borse di studio selezioni
IV edizione di “Bottega Donizetti” - laboratorio di perfezionamento per giovani cantanti

Limite di età: nati a partire dal 1° gennaio 1992
Periodo: 15 aprile 2024 - 16 aprile 2024
Termine di iscrizione: 06 marzo 2024
Luogo/i: Bergamo - Italia

Il laboratorio di perfezionamento 2024 a cura di Giulio Zappa, avrà fra i docenti Roberto de Candia, Francesco Micheli e Riccardo Frizza

Grazie al Rotary Club Terra di San Marco gli allievi riceveranno una borsa di studio e saranno scritturati nelle produzioni del prossimo festival Donizetti Opera

È disponibile online sul sito donizetti.org il bando per le selezioni e ammissioni alla “Bottega Donizetti”, laboratorio di perfezionamento per giovani cantanti affidato anche per il 2024 a Giulio Zappa (vocal coach e segretario artistico del festival Donizetti Opera) la cui quarta edizione si terrà a Bergamo dal 20 maggio al 2 giugno e poi durante il periodo di produzione, fra ottobre e dicembre, del Donizetti Opera 2024 durante il quale gli allievi saranno impegnati in tre produzioni: Zoraida di Granata, Don Pasquale e Roberto Devereux, naturalmente del compositore orobico.

La partecipazione alla “Bottega Donizetti” è gratuita e si possono candidare i nati a partire dal 1° gennaio 1992. La domanda va presentata entro le ore 13.00 di mercoledì 6 marzo 2024 attraverso un apposito modulo disponibile sul sito donizetti.org; dopo una preselezione dei materiali inviati con la domanda di ammissione, le audizioni avranno luogo a Bergamo lunedì 15 e martedì 16 aprile 2024. Gli allievi selezionati riceveranno una borsa di studio di 2.000 euro ciascuno per sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio; per il periodo di produzione del festival Donizetti Opera 2023 riceveranno un cachet lordo di 4.500 euro. Il bando con tutti i dettagli e la domanda di iscrizione sono disponibili su: https://www.donizetti.org/it/bottega-donizetti/

L’attività della Bottega Donizetti è possibile grazie anche al sostegno del Rotary Club Bergamo Terra di San Marco che negli anni ha promosso varie iniziative di raccolta fondi per questa causa, ultima delle quali una edizione speciale della Turta del Dunizèt, dolce-ricordo del festival in una speciale confezione celebrativa realizzata da Balzer. La Bottega Donizetti è un tassello fondamentale della Donizetti Revolution – messa in atto da Francesco Micheli (direttore artistico del festival dal 2015) – ovvero la formazione di giovani interpreti del repertorio donizettiano: un progetto che ha mostrato ottimi risultati anche durante negli ultimi festival in cui gli allievi sono stati impegnati in titoli come C’erano una volta due bergamaschi, L’aio nell’imbarazzo, Il diluvio universale, Il piccolo compositore di musica Frequentando la “Bottega Donizetti”, gli allievi selezionati potranno approfondire le tematiche vocali e drammaturgiche connesse alla produzione operistica donizettiana. Ai giovani cantanti sarà offerta l’opportunità di consolidare e perfezionare – sotto la guida di Zappa e di altri artisti ed esperti di livello internazionale – i diversi aspetti legati al repertorio belcantistico, con particolare riferimento alla lezione di Donizetti che esigeva dai suoi interpreti elevate capacità tanto vocali quanto teatrali.

Avendo come oggetto la messa in scena di tre titoli in programma, il laboratorio offrirà agli allievi la possibilità di confrontarsi con il palcoscenico e con il pubblico. Verranno selezionati 6 partecipanti, così suddivisi: 2 soprani, 1 tenore, 1 baritono, 2 bassi o bassi-baritoni, che interpreteranno i seguenti personaggi: Ines (soprano), Almanzor (tenore) e Alì (basso o basso-baritono) in Zoraida di Granata; Norina (soprano) e Malatesta (baritono) in Don Pasquale; Gualtiero (basso, baritono o basso-baritono) in Roberto Devereux. La Bottega Donizetti punta a fornire ai partecipanti molteplici strumenti tecnici, stilistici, critico-interpretativi per un’appropriata conoscenza della vocalità donizettiana e belcantistica. Lo studio si articolerà nei seguenti moduli: tecnica vocale; studio dello spartito; interpretazione del repertorio operistico donizettiano; tecniche dell’espressione corporea e approfondimento del personaggio.

Fra i docenti, oltre a Giulio Zappa e Francesco Micheli (direttore artistico del festival Donizetti Opera), ci saranno anche Riccardo Frizza (direttore musicale del festival Donizetti Opera), Paolo Fabbri (direttore scientifico del festival Donizetti Opera), il baritono Roberto de Candia, il coreografo Mattia Agatiello, Cristiano Sandri (direttore artistico del Teatro Regio di Torino) e Hana Lee (maestra collaboratrice).




Dati ente organizzatore
NOME: Teatro Donizzetti
TELEFONO: +39 035 4160613
Condividi su: