DAL VIVO IN ITALIA



Pontedera: PONTEDERA MUSIC FESTIVAL MUSIC FOR A SUNDAY
Foto: Silvia Chiesa e Maurizio Baglini by Davide Cerati
Domenica 05 giugno 2022 - MAURIZIO BAGLINI, ROBERTO PROSSEDA, SILVIA CHIESA FILIPPO TENISCI, LUCREZIA LIBERATI, SIMONE LIBRALE, EDOARDO MANCINI, ANDREA MARIANI, GIULIA SANGUINETTI

Una domenica d’eccezione per il Pontedera Music Festival 2022 organizzato dall’Accademia Musicale Pontedera e la Fondazione Piaggio, con l’obiettivo chiaro di mettere al centro - e in centro città - la Musica.

Pontedera ospiterà protagonisti di livello internazionale al pianoforte e al violoncello impegnati in quattro appuntamenti concertistici, distribuiti in tutta la giornata, alternandosi in formazioni sempre diverse, dal pianoforte solista al quattro mani, dal duo con il violoncello al concerto per due pianoforti a otto mani, culminando in un funambolico quadrangolare pianistico che vedrà l’incontro di due Maestri, Maurizio Baglini e Roberto Prosseda, e due dei loro più talentuosi giovani allievi, Andrea Mariani ed Edoardo Mancini. L’idea della giornata nasce dal bisogno di mettere in contatto con la musica classica tutti coloro che normalmente non hanno occasione e modo di avvicinarsi a questo genere musicale, proponendo modalità coinvolgenti e alternative di fruizione e attraverso una programmazione attenta alle esigenze di varie tipologie di pubblico. I giovani troveranno, tra gli interpreti, ragazzi loro coetanei già impegnati in importanti carriere concertistiche, che oltre a suonare coinvolgeranno e dialogheranno con gli spettatori.

Alle ore 11 nell’Auditorium “Marco Papiani” dell’Accademia, concerto del mattino, Wagner e i giovani, nel quale il ventiquatrenne Filippo Tenisci illustrerà, prima con le parole e poi con la musica, le pagine pianistiche del compositore tedesco conosciuto quasi unicamente come operista.
Per gli appassionati della musica da camera, ci sarà il concerto Maestro & Allievi, sempre in Accademia alle ore 15, in cui la violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini incontrano due rispettive allieve, Giulia Sanguinetti al violoncello e Lucrezia Liberati al pianoforte, attraverso il confronto di due fra le più importanti composizioni per questa formazione, la Sonata in Si minore di Brahms e la Sonata in fa maggiore op. 5 di Beethoven. Per le famiglie e gli amanti del grande repertorio di musica classica, all’Auditorium del Museo Piaggio alle ore 17, un concerto unico nel suo genere, la trascrizione per pianoforte a 8 mani su due pianoforti della Sinfonia n. 5 di Beethoven compiuta da F.T.Kirchner eseguita da Maurizio Baglini, Lucrezia Liberati, Edoardo Mancini, Simone Librale. I curiosi, gli amanti delle sfide e delle sperimentazioni, nel concerto di chiusura alle ore 19 sempre presso il Museo Piaggio, troveranno, nel quadrangolare pianistico a cura di due artisti che hanno fatto dell’innovazione nelle modalità di costruzione e fruizione concertistiche una delle loro cifre di riconoscimento, Maurizio Baglini e Roberto Prosseda, un appuntamento che alternerà tutte le soluzioni possibili di esecuzione attraverso la collaborazione con i giovani ma già affermati talenti di Andrea Mariani ed Edoardo Mancini. Il programma di quest’ultimo concerto andrà da Mozart a Rachmaninov, esemplificando tutte le possibili modalità espressiva, dal virtuosismo alla cantabilità, dalla magnificenza alle atmosfere più intime e riflessive, che celebreranno la Musica come linguaggio capace di andare oltre il potere delle parole. Molteplici le attività collaterali che prepareranno e aiuteranno lo svolgimento della giornata.

Il programma è pensato per essere fruito dalla mattina alla fine del pomeriggio: si potrà partire con una ricca colazione presso il Bar Caracolito interno alla galleria dell’Accademia a partire dalle 9.30, dove le famiglie avranno la possibilità di far partecipare i bambini under 7 a dei laboratori musicali nei locali dell’Accademia fino a tutta la durata del concerto del mattino e del primo pomeriggio; nella pausa pranzo il pubblico potrà rilassarsi nella Galleria dell’Accademia completamente climatizzata, con la possibilità di primi piatti , panini e bibite; per chi desidererà un pranzo più strutturato il festival ha stretto una convenzione con il Ristorante “ Il Gambero” sul Piazzone. Dopo il concerto Maestro & Allievi il pubblico potrà spostarsi presso il Museo Piaggio distante solo 10 minuti a piedi, dove ci sarà la possibilità di visitare il museo della Vespa con la possibilità di uno spuntino il loco. Al termine del quadrangolare pianistico finale, per coloro che lo desiderano, sarà possibile cenare sempre al Museo Piaggio. Per gli allievi pianisti, archi e fiati dell’Accademia, nella giornata di sabato e la mattina di domenica sarà possibile registrare l’esecuzione di un brano di repertorio sugli splendidi pianoforti Steinway messi a disposizione grazie alla collaborazione con Lisi Pianoforti: una commissione coordinata dal M° Baglini sceglierà i migliori da inserire in un concerto per i giovani talenti nella prossima stagione del festival.

Gli appuntamenti saranno anche trasmessi in streaming full HD sul canale Youtube dell’Accademia. L’Accademia e la Fondazione Piaggio desiderano ringraziare per il contributo il main sponsor Fondazione Pisa e il Comune di Pontedera per il patrocinio e il sostegno all’iniziativa. L’ingresso è gratuito per tutti gli appuntamenti concertistici.

Per informazioni info@pontederamusicfestival.com www.facebook.com/pontederamusicfestival/
Accademia Musicale Pontedera 0587 212124 – 329 4457074 Museo Piaggio 058727171
Domenica 05 giugno 2022