DAL VIVO IN ITALIA



Prato: Festival Ritorno alla Vita
Giovedì 09 luglio 2020, ore 21.30 - Fantasia Romantica Samuele Drovandi, pianoforte . Programma: F. Chopin (1810-1849) - Fantasia in Fa Minore op. 49 R. - Schumann (1810-1856) - Fantasia in Do Maggiore op. 17 F. Liszt (1811-1886) - Studio Trascendentale n. 10 in Fa Minore - F. Chopin (1810-1849) - Studi op. 10 n. 4 in Do Diesis minore; n. 12 in Do Minore

6 concerti di Musica Classica, che si svolgeranno dal 9 Luglio al 15 Settembre nel Chiostro del Duomo di Prato, a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (info e prenotazioni: https://www.teatroborsi.it/estate-2020).

Direzione Artistica
Giovanni Nesi


Samuele Drovandi
Nato nel 1996 fin da piccolo si è mostrato particolarmente versato per la musica. L’avvicinamento a tale disciplina si concretizza nel 2011 con l’iscrizione alla Scuola Musicale “G. Verdi” di Prato che lo vedrà seguire gli insegnamenti al pianoforte del prof. A. Barneschi. Dal 2011 al 2014, in costanza di impegnato studio e apprendimento, partecipa a numerosi concorsi Nazionali: Concorso Nazionale Pianistico Vito Frazzi, edizione 2013, a Scandicci (FI) conseguendo il 1° premio; XV Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” a Piombino (LI) 3° classificato; XXIII Concorso “Riviera della Versilia” 1° premio; “Rassegna Europea di Montecatini” 1° premio. Ottiene la borsa di studio “Associazione Fioravanti” come allievo tra i migliori della Scuola Musicale “G. Verdi” di Prato. Riesce a proporsi nelle sue prime esperienze pubbliche in ambiti vicini ma significativi come lo Storico Conservatorio San Niccolò di Prato, concerto benefico per la parziale ricostruzione di una parte del monumentale complesso; presso il Salone degli Armigeri della Villa Medicea “La Ferdinanda” di Artimino (PO), invitato dall’Amministrazione Locale nell’ambito delle manifestazione di Carmignano Estate 2015. La Scuola “G. Verdi” di Prato lo invia in Francia, eglise de Notre Dame de Taverny, dove si esibisce come solista e accompagnatore al pianoforte dell’ orchestra d’archi della propria scuola. Prosegue negli studi iscrivendosi alla Scuola T.Mabellini di Pistoia dove riceve l’incarico per l’accompagnamento al pianoforte del “Coro delle Voci Danzanti”, oltre a cantanti impegnati in brani lirici. Nel 2016 concorre nuovamente in ambito nazionale e internazionale conseguendo il 2° premio al Concorso “Etruria” di Piombino; 1° premio al concorso “Clara Wieck” di Massa; si esibisce in qualità di allievo della Scuola “T. Mabellini” di Pistoia nel Palazzo Ducale di Lucca. Nel 2017 si aggiudica il Premio “Crescendo 2017” come miglior pianista nell’ambito del VIII Concorso musicale “Città di Firenze ” esibendosi nel salone dei Cinquecento del Palazzo Vecchio e tre concerti premio; ancora il “Riviera della Versilia” al 1° posto. Il 2017 lo vede ancora impegnato in un corso di perfezionamento presso il m° Kostantin Bogino, direttore dell'Accademia internazionale musicale di Roma. Nel 2018 sotto formazione di duo consegue il primo premio al concorso musicale "città di Firenze" riservato ad esecuzioni cameristiche. Si aggiudica una borsa di studio al Premio Fiorani di Massarosa. Presso l’Istituto Musicale “L. Boccherini di Lucca” frequenta il terzo anno di triennio di pianoforte sotto la guida della prof. Gloria Belli. Prosegue costantemente l’attività esibendosi come solista e come pianista accompagnatore dell'associazione corale Terra Betinga di Agliana (PT), Coro voci danzanti alla scuola comunale T. Mabellini di pistoia e altre associazioni. Ha partecipato al talent "Amadeus Factory" tramite il conservatorio L. Boccherini di Lucca aggiudicandosi un concerto premio a "Mare culturale urbano" di Milano organizzato da Giovanni Iannantuoni. Ha partecipato a Masterclass tenute dai prof. M° A. Lucchesini, M° P. Iannone, M° A. Nosé e G. Campaner.

Organizzazione Aps Pratoteatro, ​ Diocesi di Prato, Comune di Prato, Ass. alla Cultura, Aps Pratoteatro
Giovedì 09 luglio 2020, ore 21.30
Chiostro museale del Duomo di Prato, Prato - Italia