IN ITALIA E DAL MONDO



Lanciato il video “La musica che unisce i ragazzi del mondo – Inno alla gioia” realizzato da 180 bambini e giovani da 12 paesi del mondo
World Children’s Orchestra. Lanciato il video “La musica che unisce i ragazzi del mondo – Inno alla gioia” realizzato da 180 bambini e giovani da 12 paesi del mondo.
L’iniziativa è patrocinata da UNICEF Italia, Commissione nazionale Italiana UNESCO, Università di Roma Tre – Dipartimento di Scienze della Formazione e CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica.

Il 9 maggio 2020 - In occasione della Festa della mamma (10 maggio) viene lanciato il progetto video “La musica unisce i ragazzi del mondo – l’Inno alla gioia” realizzato con i contributi video di 180 ragazzi tra i 5 e i 18 anni di 15 scuole e 4 orchestre di 12 paesi del mondo - Argentina, Estonia, Germania, Groenlandia, Ungheria, Italia, Messico, Panama, Peru, Polonia, Svezia e Venezuela - per la prima volta riuniti nella World Children’s Orchestra (Orchestra dei ragazzi del mondo). Per l’Italia sono state coinvolte le città di Villasanta, Altamura, Roma e Scandicci. L’evento è stato patrocinato da UNICEF Italia, Commissione nazionale Italiana UNESCO, Università di Roma Tre – Dipartimento di Scienze della Formazione e CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica. La musica, per lungo tempo improvvisata e tramandata oralmente, diviene poi scrittura universalmente comprensibile, trasmissibile in tutta la sua vastità, da un uomo all’altro, da una cultura all’altra. L’emergenza sanitaria del Covid-19 ci ha ricordato che anche quando siamo molto distanti possiamo sentirci tanto vicini. Basta volerlo. E per questo la musica diventa un’alleata formidabile. Questa unione viene ora tradotta in un video corale, in cui ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo, hanno registrato da soli la propria parte per suonare, tutti insieme, un’unica partitura, quella dell’Inno alla gioia, il capolavoro composto da Ludwig van Beethoven su testo del poeta e connazionale Friedrich Schiller, che conclude la sua Nona e ultima Sinfonia. “Sono giorni complessi per il nostro paese e in particolare per i nostri bambini e giovani. Come UNICEF Italia ci teniamo a sostenere questa importante iniziativa che ha messo al centro proprio i più piccoli, i soggetti più vulnerabili durante le emergenze, ma anche i più resilienti. I bambini sono bambini ovunque nascono e crescono e anche nelle condizioni più difficili la passione e il talento per la musica e per il canto possono trasformare i loro sogni in realtà” – ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia. "Ci troviamo tutti nelle stesse condizioni di pericolo, in ogni parte del mondo. Tutti insieme a combattere un nemico invisibile e in questa distanza ci stiamo riscoprendo più che mai simili e uniti. Solo insieme ce la faremo e questo vuole essere un nostro ulteriore modo per dimostrarlo.” Il video è stato ideato e realizzato da Barbara Riccardi, Ambasciatrice Global Teacher Prize e ideatrice di GiochImparando, in collaborazione con Prof.ssa Milena Gammaitoni – Sociologia Generale - Dipartimento di Scienze della Formazione - Università di Roma Tre. La direzione artistica e della produzione è stata affidata a Laura Moro – Direttore editoriale Musica Classica e stampata di Edizioni Curci S.r.l.; Direttori musicali i Maestri Luca Marino, direttore dell’Orchestra Flampercussion dell’Istituto comprensivo Vasco Pratolini di Scandicci (FI), e Felice Clemente, direttore dell’Orchestra "felice" OSV IC Villasanta (MB), coadiuvati nella post-produzione audio da Matteo Guasti per Labella Studio di Registrazione. Media partner: Suonare News, Starthink magazine. Il video è stato realizzato da Gogoframes S.r.l. di Stefano Blasi e Antonella Sabatino. Tutti i soggetti coinvolti alla realizzazione del progetto hanno collaborato gratuitamente.