Alessandro Specchi

CONTATTI
INDIRIZZO: via del Loretino 21
CAP: 50135
CITTA': FIRENZE
PROVINCIA: FI
PAESE: Italia
CELLULARE: +39 335 361978
FAX: +39 055 6506300
categorie: Pianoforte
Attività collegate
Duo Carlini / Specchi - Pianoforte
Scuola Musicale Bertinoro Dante Alighieri - Docente (pianoforte, musica da camera)
Trio Specchi / Dini Ciacci / Carlini - Pianoforte
Trio Specchi / Vignali / Carlini - Pianoforte
Biografia
ultimo aggiornamento: 05-10-2011
ha compiuto i suoi studi musicali a Firenze perfezionandosi con Maria Tipo, Guido Agosti e Geza Anda. Vincitore di vari concorsi nazionali e internazionali svolge una brillante carriera sia come solita che in gruppi cameristici, ospite delle maggiori istituzioni concertistiche in Italia e all’estero (Europa, America del Sud, Stati Uniti, Sud Africa, Canada, Australia ed Estremo Oriente). Membro de Trio Mozart ha collaborato con illustri strumentisti e cantanti come Uto Ughi, Maria Tipo, Giorgio Zagnoni, F. Maggio Ormezowski, Antony Pay, Pavel Vernikov, Franco Petracchi, Quartetto Academica, William Parson, Quartetto Austriaco, Quartetto di Venezia etc. Ha suonato sotto la direzione di C. Zecchi, Z. Pesko, P. Bellugi, D. Renzetti, A. Paris, A. Ceccato, M. Inohue. Ha effettuato registrazioni per la Radio e Televisione in Italia, Germania, Svizzera, Inghilterra. In duo pianistico con Maria Tipo ha effettuato registrazioni discografiche per la Fonit Cetra e la Ricordi (integrale delle opere di M. Ravel); con il flautista Giorgio Zagnoni per la RCA e la Fonit Cetra, con l’oboista Luca Vignali ed il fagottista Paolo Carlini ha inciso per la Bongiovanni opere di Gaetano Corticelli in prima registrazione mondiale; con l’orchestra del Festival di Brescia e Bergamo ha inciso concerti di D.M. Puccini e G. Cambini. In campo didattico è stato titolare di cattedra di pianoforte principale presso il conservatorio di Firenze. E’ docente di musica da camera ai corsi internazionali di Portogruaro. Attivo in campo organizzativo è stato tra i fondatori dell’Associazione Musicus Concentus di Firenze e del concorso internazionale di musica da camera V. Gui.